Se ne va anche il maestro Alfredo Sartori

Dopo la scomparsa di Italo Guerra il tennis vicentino perde un altro dei suoi punti di riferimento

15 dicembre 2019

Avevano trascorso una vita assieme e se ne sono andati a un mese di distanza l'uno dall'altro. Dopo Italo Guerra è scomparso anche il maestro Alfredo Sartori, un nome che ha fatto la storia del tennis vicentino, legato per tantissimi anni ai campi dei Comunali dove insegnava insieme con il collega facendo crescere i suoi giovani allievi e trasmettendo la sua grande passione ai figli Giuseppe e Massimo, che ne hanno seguito le orme affermandosi come maestro il primo e coach il secondo, oltre ad essere stati buoni giocatori.

"É un altro pezzo di storia del tennis vicentino che se ne va – ha commentato addolorato il vice presidente della Federtennis Gianni Milan - perché Sartori e Guerra sono stati il punto di riferimento per generazioni di appassionati. Erano instancabili in campo: alle sei del mattino erano già a prendersi il caffè assieme e poi pronti a fare lezione fino a sera. Un esempio di passione che resterà nel ricordo vivo di noi tutti".

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi