Maledetto tie-break, l'Ata lotta ma cade in casa con Bologna

Prova generosa ma sfortunata dell'Ata Trentino che incassa la terza sconfitta consecutiva in serie A1, brillano i giovani talenti di casa, Bernardi e Ferrarolli

di Luca Avancini | 28 ottobre 2019

Che rabbia Ata. Il cuore non basta, vince Bologna una sfida fondamentale anche se non ancora decisiva in chiave salvezza. Ma i trentini hanno di che rammaricarsi ripensando all’andamento della partita di Mattia Bernardi, una lunga corsa sulle montagne russe, con tre tie-break e un match point mancato. Già i tie-break, una maledizione che segnano il confronto, penalizzano Mattia, frenano Grigelis e Brugnerotto nel doppio che poteva consegnare un pari ai padroni di casa. Peccato davvero, perché l’Ata sfiora l’impresa dopo essere finita sotto 0-3, il 27enne faentino Federico Gaio, numero 156, reduce dalla semifinale con Salvatore Caruso nel Challenger di Amburgo, è sempre in controllo o quasi con un positivo Marco Brugnerotto, Dennis Novak, un anno fa tesserato per l’Ata, (ma mai sceso in campo) austriaco di Neufeld classe 1993, numero 124, parte in sordina sia nel primo che nel secondo set, sempre sotto di un break, ma poi trova sempre lunghezza e profondità soprattutto con il rovescio, per rovesciare l’inerzia degli scambi e scoprire il tennis troppo leggero di Laurynas Grigelis. Il rammarico, come detto, sta tutto nella prova sfortunata di Mattia Bernardi che cede a Fabio Mercuri, 2.4 classe 1994. Più che una battaglia un romanzo senza lieto fine perché la sconfitta brucia, Mattia fa e disfa con una facilità impressionante, numeri straordinari, ma anche qualche imperdonabile strafalcione, una piccola zavorra per il talentuoso 17enne di casa, che si arrende dopo quasi tre ore di lotta, nella quale emergono anche i meriti del bolognese, solide geometriche e grande tenacia. Bernardi perde un primo set dopo essere stato sotto 3-5 0-40, e in testa 5-3 nel tie-break, non chiude un parziale, il secondo, in testa 5-3, si ritrova a due passi dalla sconfitta 3-5 nell’ennesimo tie-break, ma poi agguanta il terzo con due recuperi incredibili. Dovrebbe caricarsi e invece subisce la reazione del bolognese, crolla 2-5. Sembra finita anche stavolta e rialza la testa con orgoglio, recupera sino al 6-6, si procura un match point sul 6-5 nel tie-break, lo tradisce il servizio, con un doppio fallo manda avanti Mercuri che chiude 9 a 7. Ferraroli tiene vivo il confronto sino ai doppi battendo con sicurezza il 25enne 2.5 Manuel Righi, gli abbinamenti dicono bene all’Ata, Bernardi e Ferrarolli non tradiscono, regolando con personalità Mercuri e Montegnoli, ma altri due tie-break condannano Grigelis e Brugnerotto nell’intenso braccio di ferro con Novak e Gaio. Quasi una beffa. 

 

ATA TRENTINO - CT BOLOGNA 2-4 

Novak (B) b. Grigelis 6-4 6-4, Gaio (B) b. Brugnerotto 6-4 6-4, Mercuri b. Bernardi 7-6(5) 6-7(5) 7-6(7), Ferrarolli (A) b. 6-3 6-4, Bernardi-Ferrarolli (A) b. Mercuri-Montegnoli 6-2 6-4, Gaio-Novak (B) b. Brugnerotto-Grigelis 7-6(7) 7-6(2)

 

CT PARIOLI - SC SELVA ALTA VIGEVANO 3-3

Cobolli (P) b. Bega 6-3 6-4, Marcora (V) b. Fago 4-6 7-5 6-3, Baldi (V) b. Pavic 6-3 6-3, Bessire (P) b. Camposeo 6-2 6-1, Bessire-Pavic (P) b. Bega-Camposeo 6-2 6-2, Baldi-Pospisil (V) b. Cobolli-Fago 6-4 6-3

 

La classifica: Ct Parioli e Sc Selva Alta Vigevano punti 7, Ct Bologna punti 3, Ata Trentino punti 0.

 

Prossimo Turno (venerdì 1 novembre): Ata Trentino - Ct Parioli; Sc Selva Alta Vigevano-Ct Bologna

 

REGOLAMENTO – Alla serie A1 maschile prendono parte 16 squadre divise in quattro gironi da quattro squadre, con incontri di andata e ritorno. Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno, integralmente sorteggiato. La finale, a gara unica, è disputata in sede da stabilirsi. Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2020. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra 3^ classificata). 

 

GIORNATE DI GARE - Fase a gironi: 13-20-27 ottobre, 1-3-17 novembre. Play off: Semifinale: 24 novembre, 1 dicembre; Finale: 7-8 dicembre. Play out: 24 novembre - 1 dicembre. L’orario di inizio degli incontri è fissato per le ore 10,00.

Domenica 13 ottobre - Ct Parioli - Ata Trentino 6-0

Domenica 20 ottobre - Ata Trentino - Sporting Club Selva Alta 1-5

Domenica 27 ottobre - Ata Trentino - Ct Bologna 2-4brugna 

Venerdì 1 novembre -  Ata Trentino - Ct Parioli

Domenica 3 novembre - Sporting Club Selva Alta - Ata Trentino

Domenica 10 novembre - Ct Bologna - Ata Trentino 


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi