Serie A1: dopo l'impresa con il Parioli Ata Trentino sconfitta a Vigevano

Troppo forte l'Alta Selva, adesso i ragazzi di Max Labrocca dovranno cercare l'impresa a Bologna

di Luca Avancini | 05 novembre 2019

Come all’andata. L’Ata deve nuovamente inchinarsi allo strapotere dello Sporting Club Selva Alta di Vigevano. 1-5, stesso punteggio, stesso andamento, con Grigelis e Brugnerotto ancora protagonisti in doppio, ma a risultato ormai acquisito. I trentini si giocheranno tutto tra quindici giorni a Bologna, nello spareggio per il terzo posto che assicura un piccolo e non trascurabile vantaggio nella griglia dei play-out. Servirà una vittoria però, perché la formazione felsinea è ancora davanti nel computo degli incontri vinti. 

IL CONFRONTO - Peccato, perché forse si poteva raccogliere qualcosa di più dalla trasferta lombarda, tenendo anche conto delle assenze tra i padroni di casa di Baldi e Marcora, partiti alla volta di Bratislava dove in settimana giocheranno un torneo del circuito Challenger. Grigelis ha illuso per un set con il 32enne britannico James Ward, già in Coppa Davis al fianco di un certo Andy Murray, ex numero 89 al mondo nel 2015, per un po' si è rivista la versione migliore del lituano, incisivo con il servizio e il rovescio, poi è uscita tutta l’esperienza del londinese e il match ha svoltato in maniera netta. Un set di vantaggio era riuscito a prenderselo anche Mattia Bernardi, opposto al 2.4 vercellese Simone Camposeo, classe 2000, poi però il 17enne dell’Ata è calato di intensità e il suo avversario è diventato padrone quasi assoluto del campo. Niente da fare per Marco Brugnerotto (in alto con il vice capitano Marlon Sterni) che ha fatto tanta fatica ad arginare l’aggressività del 28enne Alessandro Bega, numero 411 al mondo, tennista di temperamento che ha menato le danze nel primo parziale, poi ha gestito con attenzione punteggio e gioco nel secondo. Davide Ferrarolli ha provato a tenere vivo il confronto, all'andata era riuscito a portare al terzo il 2.4 Davide Dadda, stavolta il lombardo ha mantenuto l’iniziativa nei momenti più caldi, chiudendo il discorso in due set. L’Ata ha rialzato la testa nei doppi, Grigelis e Brugnerotto sono stati praticamente perfetti contro Ward e Bega, Bernardi e Ferrarolli hanno tenuto botta con Camposeo e Dadda cedendo solo al super tie-break. Una buona notizia comunque per capitan Max Labrocca: la tenuta dei doppi, già decisivi venerdì con il Parioli, incoraggia a pensare positivo. Potrebbe rivelarsi fondamentale tra quindici giorni quando bisognerà cercare l’impresa sui campi del Ct Bologna, sconfitto ieri 5-1 nella capitale. 

IL COMMENTO - «È stata una giornata decisamente poco fortunata - ha spiegato il presidente Monegaglia - ma avevamo di fronte una squadra attrezzata per puntare in alto, visto che ha potuto permettersi di rinunciare a due bombardieri quali Marcora e Baldi. Ward mi ha impressionato per il gioco aggressivo, un lungagnone davvero molto solido, Bega poi lo conosciamo e sappiamo che sulle superfici dure è un rivale davvero ostico per tutti. Mi spiace per le sconfitte dei ragazzi, ma adesso attendiamo con fiducia il 17 novembre e la trasferta di Bologna, Proveremo ad agguantare il penultimo posto, importante perché  significherebbe giocarsi la salvezza con la gara di ritorno sul veloce di Trento, contro l'ultima di un altro degli altri tre gironi».

 

Serie A1 maschile - I risultati della quinta giornata

 

SC ALTA SELVA VIGEVANO - ATA TRENTINO 5-1

Ward (V) b. Grigelis 4-6 6-1 6-2, Bega (V) b. Brugnerotto 6-1 6-4, Camposeo (V) b. Bernardi 4-6 6-0 6-2, Dadda (V) b. Ferrarolli 6-4 6-4, Brugnerotto-Grigelis (A) b. Bega-Ward 6-2 6-1, Camposeo-Dadda (V) b. Bernardi-Ferrarolli 6-3 4-6 10-4

 

CT PARIOLI - CT BOLOGNA 5-1

Fago (P) b. Pedrini 6-2 6-4, Cobolli (P) b. Mercuri 7-6(2) 7-6(11), Zekic (P) b. Pancaldi 6-1 4-6 6-3, Bessire F. (P) b. Righi 6-3 6-3, Cobolli-Fago (P) b. Mercuri-Righi 6-4 6-7(2) 10-5, Pancaldi-Pedrini (B) b. Bessire-Zekic 6-4 2-6 10-5

 

CLASSIFICA: Alta Selva Vigevano punti 13, Ct Parioli punti 10, Ct Bologna e Ata Trentino punti 3

 

PROSSIMO TURNO (domenica 17 novembre): Ct Bologna-Ata Trentino, Alta Selva Vigevano-Ct Parioli

 

L’IMPRESA CON PARIOLI - Su la testa Ata. Ci pensano i i ragazzi a riportare il sorriso in casa trentina nel turno infrasettimanale di venerdì. E che sorriso, 4-2 ai favoritissimi romani del Parioli e Bologna agganciato al terzo posto. Mattia Bernardi e Davide Ferrarolli, trentatré anni in due, sono loro a spingere l’Ata verso l’impresa, certo Brugnerotto e Grigelis fanno saltare il banco in doppio battendo 10-8 al super tie-break un gigante come Pavic, numero 107 delle classifiche mondiali di categoria, e Matteo Fago, ma sono i due giovanissimi allievi del maestro Max Labrocca i veri protagonisti del confronto di via Fersina. Bernardi dimostra di essersi liberato in fretta delle scorie della sfortunata battaglia di qualche giorno fa con il bolognese Mercuri, gli errori di misura del suo avversario, il 2.4 Francesco Bessire, lo incoraggiano nei momenti più caldi, ma il 17enne dell’Ata ha il merito fondamentale di mantenere sempre alta la tensione, con personalità e concretezza. Ferrarolli, carico e in palla, sbriciola in meno di un’ora di gioco il tennis di cristallo dell’altro Bessire, Andrea, pure lui 2.4, frustando il campo con il diritto. Il Parioli si aggrappa ai suoi giocatori di maggiore spessore, il 2.1 Matteo Fago, classe 1987, una laurea in economia conseguita all’Università del Tennessee, ex allievo di un certo Stefano Pescosolido, una buona carriera alle spalle, è stato numero 667 al mondo nel 2013; e il il 30enne croato Ante Pavic, ex 113 al mondo, un attaccante di stazza e peso, quasi due metri di altezza. Fago possiede solidi fondamentali, quelli che gli consentono di non perdere mai il controllo del gioco e del punteggio con il 2.2 Marco Brugnerotto, e di soffocare sul nascere l’aggressività del varesotto dell’Ata con continui cambi di ritmo, Pavic, come era successo all’andata, gestisce senza patemi il match con un Laurynas Grigelis, troppo discontinuo di diritto per poter rovesciare l’inerzia degli scambi, che il gigante del Parioli provvede ad accorciare sistematicamente, sfruttando l’incisività della battuta e i passaggi a vuoto del tennista di casa. Grigelis parte male, 0-3, reagisce nel secondo set, ma il break sul 3-3 del croato decide il parziale e l’incontro, anche perché il lituano si lascia poi sfuggire l’opportunità per rientrare sul 5-5. I doppi provvedono a rimescolare nuovamente le carte, stavolta a favore dell’Ata: Bernardi e Ferrarolli sono bravissimi e coraggiosi nei due tie-break con i fratelli Bessire, Brugnerotto e Grigelis si esaltano nel palpitante super tie-break che fa vacillare contro ogni pronostico Pavic e Fago. 

 

Serie A1 - Risultati della quarta giornata 

 

ATA TRENTINO - CT PARIOLI ROMA 4-2

Pavic (P) b. Grigelis 6-3 6-4, Fago (P) b. Brugnerotto 6-4 6-2, Bernardi (A) b. F. Bessire 6-4 6-4, Ferrarolli (A) b. A. Bessire 6-1 6-2, Bernardi-Ferrarolli (A) b. Bessire-Bessire 7-6(1) 7-6(3), Brugnerotto-Grigelis b. Fago-Pavic 4-6 6-4 10-8,

 

CT BOLOGNA - SC SELVA ALTA VIGEVANO 2-4

Marcora (V) b. Pedrini 6-3 6-1, Ward (S) b. Mercuri 6-2 6-2, Gaio (B) b. Baldi 4-6 6-2 6-1, Righi (B) b. Camposeo

 

REGOLAMENTO – Alla serie A1 maschile prendono parte 16 squadre divise in quattro gironi da quattro squadre, con incontri di andata e ritorno. Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno, integralmente sorteggiato. La finale, a gara unica, è disputata in sede da stabilirsi. Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2020. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra 3^ classificata). 

 

GIORNATE DI GARE - Fase a gironi: 13-20-27 ottobre, 1-3-17 novembre. Play off: Semifinale: 24 novembre, 1 dicembre; Finale: 7-8 dicembre. Play out: 24 novembre - 1 dicembre. L’orario di inizio degli incontri è fissato per le ore 10,00.

Domenica 13 ottobre - Ct Parioli - Ata Trentino 6-0

Domenica 20 ottobre - Ata Trentino - Sporting Club Selva Alta 1-5

Domenica 27 ottobre - Ata Trentino - Ct Bologna 2-4 

Venerdì 1 novembre - Ata Trentino - Ct Parioli 4-2

Domenica 3 novembre - Sporting Club Selva Alta - Ata Trentino 5-1

Domenica 17 novembre - Ct Bologna - Ata Trentino

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi