Gianmarco Giua e Noemi Maines conquistano il terza di Pergine

Al tennista delle Arcade e alla giovanissima dell'Ata la terza edizione del torneo Cassa Rurale Alta Valsugana

di Luca Avancini | 21 ottobre 2019

Ci sono le firme di Gianmarco Giua e Noemi Maines nella terza edizione del torneo "Cassa Rurale Alta Valsugana”, prova riservata ai giocatori e alle giocatrici di terza categoria, andata in scena sui campi del Circolo Tennis Pergine. Non sorprende il cammino di Giua, 3.2 del Ct Arcade di Trento, che ha trovato condizione e convinzione strada facendo, si è liberato nei quarti di un palleggiatore ostico come il 3.1 Damian Lorenzi, quindi ha gestito con sicurezza la semifinale con il roveretano del Tc Brentonico Aaron Tomasi, che aveva dato un bel scossone al tabellone eliminando subito il 3.1 altoatesino Tobias Palla. La sfida decisiva con Stefano Troysi, 23enne salentino di Trani, 3.1 tesserato per il Tennis Argentario, è scivolata via a senso unico, sempre saldamente nelle mani del trentino, abile a non lasciarsi mai ingabbiare dalla regolarità del rivale, un incontrista dotato di grande temperamento, emerso tutto nel durissimo match dei quarti con il 3.1 bolzanino Riccardo Pinotti. Qui il pugliese era riemerso dopo aver incassato un secco 0-6, e aveva fatto sua la sfida al tie-break del terzo set, mostrando saldezza di nervi nei momenti caldi, la stessa che gli aveva permesso di venire a capo di una non semplice semifinale con il 3.2 del Tc Pedavena&Norcen Simone Perissinotto, giustiziere del principale favorito della prova, il 3.1 del Ct Trento Lorenzo Loro. Vittorie evidentemente molto dispendiose perché Troysi alla fine si è ritrovato senza le energie sufficienti per contrastare la ritrovata verve di un ottimo Gianmarco Giua,

Gerarchie rispettate nel femminile, ma la 14enne dell’Ata, ha dovuto stringere i denti in finale e rimontare un set di ritardo a Monica Bertoldi, tennista di grande esperienza, tesserata per l’Argentario, salita decisamente di tono nel corso del torneo dopo un complicato avvio con la giovanissima di Brentonico Federica Civettini. La Bertoldi è partita decisa, ma la Maines non si è disunita, anzi alla distanza ha fatto valere le sue doti atletiche e tecniche, ma anche tutto il suo promettente carattere, emerso già nella semifinale con l'ostica 3.5 bellunese Ingrid Bortoluz. I gardesani Leonardo Lattisi e Micheal Segrer si sono aggiudicati il titolo del doppio maschile, dominando in finale Riccardo Pinotti e Jacopo Corona, mentre tra le donne Sara Menapace e Giada Zenni hanno vinto un bel derby roveretano con Bianca Cioffi e Sandra Tamindzic. Ottima l’organizzazione del torneo, ben diretto dal giudice arbitro Andrea Waldner.

 

Singolare maschile Terza

Quarti

Perissinotto b. Loro 6-2 6-4, Troysi b. Pinotti 0-6 6-3 7-6, Giua b. Lorenzi 7-6 6-2, Tomasi b. Lattisi 6-2 6-0

Semifinali

Troysi b. Perissinotto 7-6 6-3, Giua b. Tomasi 6-3 6-2

Finale

Giua b. Troysi 6-3 6-1

Singolare femminile Terza

Quarti

Maines b. Miaroma 6-3 6-3, Bortoluz b. Fabris 6-2 6-2, Taddei b. Salgoughi 6-4 2-6 6-4, Bertoldi b. Civettini 7-5 7-5

Semifinali

Maines b. Bortoluz 7-6 6-1, Bertoldi b. Taddei 6-3 6-0

Finale

Maines b. Bertoldi 2-6 6-3 6-2

Doppio maschile

Finale

Lattisi-Segrer b. Corona-Jacopo 6-1 6-1

Doppio femminile

Finale

Menapace-Zeni b. Cioffi-Tamindzic 6-4 6-4


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi