Patrick Prader trascina il Ct Trento Mediolanum al pari con Perugia

Seconda in A2: sul neutro di Arco brilla la stella del bolzanino, protagonista insieme a Eugenio Candioli

di Luca Avancini | 14 ottobre 2019

Bella impresa del Ct Trento Mediolanum che ha strappato un pari prezioso con lo Junior Tennis Perugia nella prima casalinga del torneo di A2, giocata sui campi coperti in terra rossa del Ct Arco per l’indisponibilità di quelli di piazza Venezia. Si temeva che la squadra, priva del spagnolo Boluda-Purkiss potesse soffrire non poco al cospetto dello Junior Tennis Perugia, una delle più titolate formazioni del girone, e invece il Trento, guidato in panchina per la prima volta dal maestro Gianluca Gatto, ha riscoperto la forza dirompente del 33enne di Barbiano Patrick Prader, presentatosi all’appuntamento tirato a lucido. Prader ha travolto con un tennis dirompente il 2.2 Thomas Gerini, classe 1995, incapace di frenare la furia dello scatenato bolzanino. La vittoria di Prader ha riaperto i giochi dopo un avvio da tregenda, con Michelangelo Endrizzi ancora lontano dalla migliore condizione e in balia del 2.4 Andrea Militi Ribaldi, un Pietro Pecoraro punito in maniera ingenerosa dal punteggio, ma mai realmente in partita con il solido 2.3 Francesco Passaro, classe 2001, perugino doc, salito nello scorso maggio al numero 31 delle classifiche Itf junior. Per riagganciare i rivali c’è voluto però un altro piccolo capolavoro tecnico, quello confezionato da un brillante Eugenio Candioli, un talento puro che liberato evidentemente dalle pressioni di qualche stagione fa si è dimostrato capace di giocare su livelli di assoluta eccellenza anche senza troppo tennis nel braccio. Come è successo con il 22enne 2.4 Davide Natazzi, incontrista di sostanza che per un set ha fatto il bello e il cattivo tempo, sino a quando non è salito di tono il 23enne di Ala, che ha intelligentemente cambiato tattica, cominciando a intorbidire gli scambi con palle alte, variando continuamente la lunghezza e la profondità del palleggio, per frustare il campo con il diritto non appena se ne presentava l’occasione. Natazzi ha perso sicurezza e soprattutto non è più stato in grado di sottrarre l’iniziativa al nostro che ha finito per dominare il secondo e terzo set, riassorbendo al meglio anche un piccolo passaggio a vuoto proprio ad inizio del terzo parziale che aveva spedito l’umbro sul 2-0. Prader ha fatto la differenza anche in doppio, sostenuto al meglio da Pietro Pecoraro, i due hanno tenuto sempre sotto controllo gioco e punteggio con il 2.2 Tomas Gerini e il 2.4 Federico Cecconi, e Trento ha pure accarezzato l’idea della grande impresa con Candioli ed Endrizzi bravi a tenere testa per tutto il primo set a Militi e Passaro. Poi però le cose sono tornate al loro posto, vinto sul filo del tie-break il parziale, i perugini hanno preso il largo e agganciato il definitivo 3-3. Risultato giusto e preziosissimo per il Ct Trento Mediolanum, atteso tra sette giorni alla difficile trasferta sui campi romani del Villa York Sporting Club. Frena intanto il Lecco di Jack Oradini, bloccato a Bassano, mentre vola in testa alla classifica Palermo, andato a vincere largo a Brindisi. 

 

Serie A2 maschile - Girone 3

Seconda giornata 

CT TRENTO MEDIOLANUM - JUNIOR TENNIS PERUGIA 3-3 

Prader (T) b. Gerini 6-2 6-0, Passaro (P) b. Pecoraro 6-1 6-2, Militi (P) b. Endrizzi 6-3 6-1, Candioli (T) b. Natazzi 1-6 6-3 6-3, Pecoraro-Prader (T) b. Cecconi-Gerini 6-3 6-2, Militi-Passaro (P) b. Candioli-Endrizzi 7-6(5) 6-2. 

 

Gli altri risultati

 

CT BRINDISI - CT PALERMO 1-5

Piraino (P) b. Procopio 6-4 7-5, Fortuna (P) b. Brigida 1-0 rit, Giacalone (P) b. Rajski 6-3 6-4, Iaquinto (P) b. Giangrande 7-6(4) 6-3, Giangrande-Rajski (B) b. Iaquinto-Piraino 1-6 7-6(3) 10-8, Fortuna-Giacalone (P) b. Cristofaro-Procopio 6-1 6-1

 

ST BASSANO - TC LECCO 3-3

Gabrieli (B) b. Martini 6-1 6-4, Salviato (B) b. Oradini 7-6(4) 6-3, Frigerio (L) b. Hampel Lennart 6-2 6-4, Dal Zotto (B) b. Vitari 6-4 6-3, Frigerio-Pozzi (L) b. Gabrieli-Hampel Lennart 6-3 6-3, Martini-Oradini (L) b. Salviato-Sardella 6-3 1-6 10-4

 

Ha riposato: Villa York Sporting Club Roma

 

La Classifica: Ct Palermo (2) punti 6, Tc Lecco (2) e Junior Tennis Perugia (2) punti 4, St Bassano (1) e Ct Trento Mediolanum (2) punti 1, Villa York Sporting Club (1) e Ct Brindisi (2) punti 0. Prossimo Turno: Domenica 20 ottobre - Villa York Sporting Club Roma - Ct Trento Mediolanum

 

GLI AVVERSARI - Alla terza giornata c’è uno scoglio piuttosto duro da scavalcare, rappresentato dai romani del Villa York Sporting Club, che hanno una rosa lunga con giovani emergenti e parecchio interessanti: il 20enne spagnolo Javier Barranco Cosano, numero 276, il polacco Daniel Michalski classe 2001, e il 19enne olandese Jesper Jan Rens De Jong. Ottimi anche i vivai, i 2.3 Admir Kalender, Luciano Taddeo Darderi e Peter Makk. Una volta scollinato il valico Villa York cominceranno anche gli esami più abbordabili, il Tc Lecco dei 2.2 Lorenzo Frigerio e Ottaviano Martini, la Società Tennis Bassano del 2.2 Tommaso Gabrieli e del 2.3 Francesco Salviato, e il Ct Brindisi, che il Ctt sfiderà l’ultimo turno sulla terra rossa di piazza Venezia, avversario alla portata, ma da non sottovalutare, potendo contare sul 28enne 2.2 polacco Maciej Zbigniew Rajski, sul 2.3 estone 2.3 Vladimir Ivanov e sui 2.4 Omar Brigida e Matteo Giangrande. 

 

IL CALENDARIO -

Domenica 6 ottobre - Ct Palermo - Ct Trento Mediolanum 4-2

Domenica 13 ottobre - Ct Trento Mediolanum - Junior Tennis Perugia 3-3

Domenica 20 ottobre - Villa York Sporting Club - Ct Trento Mediolanum 

Domenica 27 ottobre - Ct Trento Mediolanum - Tennis Club Lecco

Venerdì 1 novembre - St Bassano - Ct Trento Mediolanum 

Domenica 3 novembre - riposo 

Domenica 10 novembre - Ct Trento Mediolanum - Ct Brindisi

 

GIORNATE DI GARE - Fase a gironi: 6, 13, 20, 27 ottobre; 1, 3, 17 novembre; Fase a tabellone: play out e play off: 24 novembre; 1-8 dicembre. L'orario di inizio degli incontri è fissato per le ore 10,00.

 

REGOLAMENTO -Alla serie A2 maschile sono state iscritte 28 squadre divise in quattro gironi da sette squadre ciascuno. Le prime classificate di ogni girone, disputano un incontro con formula andata e ritorno per la promozione in A1 contro le vincenti tra le seconde e le terze classificate*. Le quarte classificate giocano contro le quinte per la permanenza in serie A2* le perdenti di questo incontro giocano contro le seste classificate del girone, con formula andata e ritorno per determinare la permanenza in serie A2*. Le settime classificate retrocedono direttamente alla serie inferiore. I tabelloni si concludono con le promozioni e le retrocessioni, senza disputa di ulteriori incontri.


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi