Challenger Amburgo: un ottimo Caruso approda in semifinale

Prestazione maiuscola da parte di Salvatore Caruso e semifinale raggiunta al challenger sul veloce indoor di Amburgo con montepremi di 46.600 euro.

di Giuseppe Urso | 25 ottobre 2019

Prestazione maiuscola da parte di Salvatore Caruso e semifinale raggiunta al challenger sul veloce indoor di Amburgo con montepremi di 46.600 euro.
Dopo aver sconfitto agli ottavi il biellese Stefano Napolitano, un altro azzurro il faentino Federico Gaio, cade sotto i colpi del tennista di Avola che si aggiudica il confronto con lo score di 62 62 in un'ora e trenta minuti di gioco. Perfetto sotto tutti i punti di vista il tennis sciorinato quest'oggi dall'allievo del palermitano Paolo Cannova, abile a non concedere mai a Gaio la possibilità di rientrare nel match.
Con questa semifinale, la quinta stagionale, Salvatore incamera 29 importanti punti che lo avvicinano all'obiettivo dichiarato del main draw agli Australian open di gennaio 2020. Questa settimana Caruso, recente vincitore del challenger di Barcellona, il secondo in carriera dopo Como nel 2018. occupa il gradino 100 delle classifiche mondiali.
Sabato 26 ottobre, il ventiseienne avolese prima teta di serie ad Amburgo, se la vedrà col vincente del confronto tra il mancino tedesco Cedric Marcel Stebe e l'olandese Botic Van Der Zandschulp.
A raggiungere le semifinali, anche lo spagnolo del Match Ball Siracusa Zapata Miralles.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi