1° Torneo Città di Ittiri 3° e 4° categoria: vince Andrea Virdis

Concluso a Ittiri il 1° torneo di 3° e 4° categoria. Per il futuro si punta alla continuità e alla trasformazione in un open

24 ottobre 2019

Si è concluso il 1° Torneo Città di Ittiri, nuova manifestazione dedicata ai giocatori di terza e quarta categoria, con il successo del campione sardo over 45 Andrea Virdis. Sui campi della Regione Martineddu mancava da diverso tempo un torneo di tennis, come ha evidenziato il Presidente Giuseppe Calvia durante le premiazioni. Il dirigente ha sottolineato che i campi sono stati ristrutturati e che solamente grazie alla realizzazione, con tempi record, del nuovo impianto di illuminazione di ultima generazione si è potuto dare inizio al torneo. La manifestazione ha avuto un buon successo sia in termini di pubblico sia per il numero dei partecipanti: 68 in totale con 50 quarta categoria e 18 per la terza.

In semifinale il beniamino di casa Andrea Virdis (TC Ittiri) ha battuto Enrico Proli (TC Porto Torres) con il punteggio di 6-2 6-0 mentre Alessandro Albano (TC Macomer) opposto a Diego Coppola (TC Napoli) ha prevalso per 6-3 6-4. In finale il campione di casa, nonché neo promosso seconda categoria, Andrea Virdis battendo Alessandro Albano, sfinito da una settimana ricca di impegni tennistici, con il punteggio di 6-1 6-0 si è aggiudicato il 1° Torneo Città di Ittiri. Il vincitore è stato premiato dal sindaco Antonio Sau, mentre il finalista dal fiduciario provinciale dei giudici arbitri Tore Belfiori.

Il tabellone di quarta ha visto tra i protagonisti Andrea Bertuzzi (4.1), Paolo Corda (4.1), Bernardo Zidda (4.2) e i giovani Gabriele Baldino (4.1), Federico Delogu (4.1) e Mattia Ruju (4.2) che hanno avuto accesso al tabellone finale.

Il TC Ittiri ha attualmente circa quaranta iscritti e conta di migliorare ulteriormente la propria struttura con la realizzazione di una copertura di un campo, richiesta che verrà inoltrata all'amministrazione comunale. Il circolo punta a far diventare il torneo un appuntamento fisso, con l'obiettivo di farlo diventare un open nel prossimo futuro.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi