A2: Brindisi pronto per la sfida salvezza

I pugliesi, a zero punti dopo due partite, ospitano il Villa York. Per muovere la classifica torna anche Omar Brigida, reduce da un infortunio.

di Giuseppe Bellino | 23 ottobre 2019

 

Domenica sarà il giorno della verità per il Circolo Tennis Brindisi. La squadra barese occupa attualmente l’ultimo posto del girone 3 del campionato di Serie A2 maschile. Dopo l’esordio da dimenticare sul campo del TC Lecco, i ragazzi capitanati da Vito Tarlo e Alberto Ciampa hanno subito il secondo k.o. di fila contro il Circolo Tennis Palermo.

Due sconfitte che hanno trascinato i brindisini sul fondo della classifica. Dopo il turno di riposo però, i ragazzi pugliesi sono pronti a ripartire per cancellare lo zero dalla casella dei punti conquistati. Domenica a Brindisi arriva il Villa York Sporting Club, compagine romana che ha raccolto un punto in tre giornate.

Sarà una vera e propria sfida salvezza: “Domenica avremo la possibilità di fare la nostra partita – spiega Vito Tarlo - a differenza di quanto capitato nelle prime due giornate. Affronteremo degli avversari alla nostra portata”.

Il CT Brindisi potrà contare finalmente su Omar Brigida: il classe ’99, protagonista della promozione in A2 conquistata nel 2018, è rimasto ai box nelle prime due giornate per una distorsione alla caviglia. Le condizioni fisiche del giovane sembrano migliorare giorno dopo giorno: “Omar sta bene – prosegue il capitano -, non sente più dolore e ha ricominciato a giocare. Questo recupero ci conforta e potrebbe essere la nostra arma in più per affrontare il Villa York”.


 

La squadra pugliese potrà contare anche sull’esperienza di Vladmir Ivanov: il 32enne estone, con un best ranking n.310 Atp e vincitore di numerosi titoli in carriera, farà il suo esordio con la maglia biancoazzurra. “È un giocatore maturo che sicuramente potrà aiutarci – continua Tarlo -. Negli ultimi mesi sta giocando molto in doppio, questo può essere un grande vantaggio per la nostra partita”.

Sarà una domenica di fuoco per gli appassionati di tennis brindisini che, come ogni match casalingo, spingeranno i ragazzi verso la vittoria: “Abbiamo un pubblico magnifico che non ci fa mai sentire soli – conclude il capitano -, domenica proveremo ad ottenere la prima vittoria per ripagarli dell’affetto che ci dimostrano giorno dopo giorno”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi