Lombardia mattatrice delle Epic Finals

Nel Master del Circuito amatoriale FIT, 5 titoli su 12 sono lombardi: Open con Luigi Croci, All Star con Annamaria De Bortoli e i tre tabelloni di doppio

11 novembre 2019

Con cinque titoli vinti sui dodici disponibili (di cui tre di doppio) sono gli atleti lombardi i grandi mattatori delle Epic Finals, il Master (una cinquantina di partecipanti) che ha fatto calare il sipario sulla stagione 2019 del Circuito amatoriale FIT TPRA disputato allo Sporting Milano 3 Basiglio nel secondo fine settimana di novembre in contemporanea con le Next Gen Atp Finals.

Nel singolare hanno timbrato i milanesi Luigi Croci e Annamaria De Bortoli. L'Over 55 Croci (Tc Montestella Milano) ha vinto nella Categoria Open maschile, battendo l'emiliano Piergiorgio Lugasi e il siciliano Giulio Ferrigno con l'identico score di 9-5; nella sfida decisiva, vittoria per 9-3 sul laziale Michele Sordillo; in semifinale l'Over 50 brianzolo Gianluca Stella (Tc Villasanta): 9-5 sul campano Antimo Pragliola e 6-9 contro Sordillo. Croci ha perso in semifinale nella categoria All Star Maschile: 1-9 contro il futuro campione laziale Francesco Jacopo Giunti.

Annamaria De Bortoli (Fagnano Olona Tennis) ha primeggiato nella categoria All Star femminile.
L'Over 50 milanese ha liquidato, in una finale tutta lombarda, l'Over 55 brianzola Maria Pia Iovino (Tc Jolly Novate Milanese): 9-1 il punteggio.

Nelle tre categorie di Doppio il dominio lombardo è stato assoluto: nel Maschile hanno vinto Luca Chiesa e Maurice Husband, nel Femminile Silvia Angeloni e Rossella Librizzi e nel Misto Claudia Pagani e Luca Chiesa. L'Over 45 Chiesa (Accademia dello sport e per la solidarietà Bergamo) e l'Over 55 Husband (Tc Milano Alberto Bonacossa) hanno battuto prima in semifinale, per 9-3, il duo lucano-pugliese formato da Innocenzo La Carpia e Massimo Longo e poi in finale, per 9-5, i siciliani Antonio Corbo e Marco Genco.

Negli altri due tabelloni di coppia, finali tutte lombarde. Nel Femminile, le bergamasche Silvia Angeloni (Over 40 / Tc Bagnatica) e Rossella Librizzi (Fabiani Albano Sant'Alessandro) hanno regolato, per 9-2, la coppia comasco-bergamasca composta da Sara Carolina Benini (Team Veneri San Fermo della Battaglia / Over 40) e Claudia Pagani (Mongodi Tennis Team Cividino di Castelli Calepio / Over 45). Quest'ultima si è consolata nel Misto, in tandem con Luca Chiesa che ha così intascato il suo secondo titolo, battendo 9-3 il suo compagno di doppio Husband in coppia con l'Over 50 comasca Alessandra Grilli (Tc Lombardo Milano).

Da segnalare anche la finale colta da Federico Noseda nella categoria Next Gen Maschile (Under 21) e la semifinale di Valentina Monti nella categoria Open Femminile. I due lombardi sono usciti sconfitti da sfide contro altrettanti avversari laziali: il 18enne comasco (Team Veneri San Fermo della Battaglia) ha perso 7-9 contro Matteo Carlà, l'Over 40 brianzola (Ct Ceriano Laghetto) ha perso 3-9 contro Alessandra Liotti.

Per tutti i risultati e il regolamento, clicca qui

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi