Vincent Ruggeri e Bresciani: al Tc Crema il vivaio funziona

La Serie B come culla per la Serie A1: da anni il Tennis Club Crema ha costruito una squadra di B con l’obiettivo di far crescere i giovani del vivaio, e i risultati si vedono. Sono passati da lì anche Samuel Vincent Ruggeri e Lorenzo Bresciani, protagonisti del primo successo del 2019 per 5-1 a Forte dei Marmi.

17 ottobre 2019

Attenzione, lungimiranza e il coraggio di dare spazio alla linea verde. È la ricetta che da anni permette al Tennis Club Crema di vantare un posto fra le magnifiche sedici della Serie A1 maschile. Una linea che ha dato i suoi frutti nell’esordio show nel Campionato 2019, inaugurato con un successo per 5-1 in trasferta contro i due volte campioni d’Italia di Forte dei Marmi. Perché insieme alle vittorie dei senatori Ungur e Golubev (ai quali da quest’anno si è aggiunto Paolo Lorenzi) al Tc Italia sono arrivati anche i successi dei giovani del vivaio Lorenzo Bresciani e Samuel Vincent Ruggeri, rispettivamente classe 2000 e 2002.

Due che a Crema si sono fatti le ossa in una squadra di Serie B costruita ad hoc per far crescere i giovani, hanno raccolto esperienza in giro per l’Italia e non appena sono stati promossi nel team di A1 hanno subito lasciato il segno. Bresciani, che proprio a Crema si allena da tempo, aveva già fatto grandi cose nel 2018 vincendo 5 singolari su 6, e si è confermato in Versilia battendo Marco Furlanetto. Vincent Ruggeri, invece, era all’esordio assoluto in singolare e ha risposto alla chiamata con una prestazione degna di uno degli under 18 più forti d’Italia (è fra i primi 100 del ranking mondiale juniores), polverizzando in due set la maggiore esperienza fra i “pro” dello spagnolo Luis Gomar Monio.

“Anche solo rispetto al campionato estivo di Serie B - spiega Armando Zanotti, capitano dei cremaschi - Samuel è cresciuto tantissimo. Sta compiendo un grande percorso, e ha dimostrato di saper reggere alla grande una responsabilità così importante, giocando un match perfetto. Lo stesso vale per Bresciani: sta vivendo un grande momento di forma e si è confermato, facendo sembrare facile un match complicato. Li abbiamo visti crescere e ci aspettiamo molto da loro, sicuri che non ci deluderanno”. Tanto che, anche in virtù dell’esordio col botto, quell’obiettivo salvezza più volte rimarcato potrebbe presto risultare stretto.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi