A1 maschile, bene il Parioli. CT Eur sugli scudi in A2 femminile

La squadra bianco-verde, che all’esordio aveva rifilato un sonoro 6-0 all’ATA Trentino, ha ottenuto la seconda vittoria in altrettante gare, stavolta in trasferta sui campi dell’insidioso CT Bologna

di Gianluca Lalli | 23 ottobre 2019

In Serie A1 continua la marcia vincente del Tennis Club Parioli maschile: la squadra bianco-verde, che all’esordio aveva rifilato un sonoro 6-0 all’ATA Trentino, ha ottenuto la seconda vittoria in altrettante gare, stavolta in trasferta sui campi dell’insidioso CT Bologna. Sui campi in terra battuta indoor, i singolari hanno visto la compagine capitolina impattare sul 2-2 dopo i match vinti da Matteo Fago su Luca Pancaldi (6-3 3-6 4-3 rit.) e da Francesco Bessire su Manuel Righi (6-2 6-2). Sconfitta preventivabile  quella di Ante Pavic al cospetto di Federico Gaio, impostosi con lo score di 6-2 7-6(5); meno attesa la vittoria di Fabio Mercuri, abile a sorprendere Flavio Cobolli col punteggio di 6-3 7-5. Risultato dunque deciso dai doppi, in cui è risultata veemente la risposta della squadra romana: la coppia Bessire-Pavic  ha avuto la meglio su Mercuri-Righi (6-1 6-2) e Fago-Cobolli hanno suggellato la vittoria con il punteggio di 7-5 6-2 su Gaio-Pedrini.

Primo punto conquistato invece dalla formazione femminile del Parioli, che davanti al proprio pubblico ha ottenuto un pari contro il CT Lucca. Qualche rammarico per le capitoline, avanti 2-1 prima del doppio grazie alle vittorie di Elena Gabriela Ruse su Valentina Ivakhnenko (6-4 3-6 6-2) e Nastassja Burnett, che con un doppio 6-2 ha avuto la meglio di Tatiana Pieri. Dopo la vittoria della più rinomata delle sorelle Pieri, Jessica, con il punteggio di 6-3 6-4 sul neo-acquisto Camilla Rosatello, la squadra lucchese ha conquistato il punto del 2-2 finale grazie alla vittoria della coppia J.Pieri-Ivakhnenko su Lombardi-Ruse (6-0 6-3).

In A2 sconfitta per 4-2 per la squadra maschile dell’Eur Sporting Club, battuta da un TC Pistoia corsaro in terra capitolina. La formazione toscana, che può vantare tra le proprie fila giocatori di assoluto affidamento per la categoria, ha strappato i 3 punti grazie ai doppi. Nei singolari, infatti, Giuseppe Fischetti (6-2 7-6 su Tommaso Brunetti) e il sempreverde Giulio Di Meo (6-4 6-3 su Lorenzo Vatteroni) avevano pareggiato i conti dopo le sconfitte di Niccolò Ciavarella e Federico Campana contro i quotati Andrea Vavassori e il tedesco Oscar Otte, che in coppia con Tommaso Brunetti ha portato a casa anche il doppio su Campana-Di Meo (6-1 6-3). Decisivo per la vittoria del TC Pistoia il doppio che ha visto trionfare al super tie-break il duo formato da Vavassori e Rossi, impostosi con il punteggio finale di 3-6 6-2 10/6 sui combattivi Fischetti-Minighini.

Pareggio invece tra SC Villa York e CT Trento, in una sfida che ha visto le squadre annullarsi a vicenda sia nei singolari che nei doppi. Alle vittorie di Gian Marco Ortenzi ed Emiliano Privato, rispettivamente su Michelangelo Endrizzi ed Eugenio Candioli, hanno risposto le sconfitte di Peter Makk a favore di Patrick Prader e di Luciano Darderi, che ha dovuto cedere il passo all’esperto spagnolo Carlos Boluda-Purkiss. Botta e risposta anche nei doppi: Villa York che passa a condurre con la vittoria di Privato-Darderi su Endrizzi-Candioli (6-4 6-2), salvo poi cedere alla coppia composta da Prader-Boluda, che ha posto il risultato sul 3-3 grazie alla vittoria ottenuta su Makk-Ortenzi.

Primi tre punti, infine, per le ragazze del CT Eur capitanate da Elena Bavassano. Le romane, orfane di Elisabetta Cocciaretto che deve ancora scendere in campo nella competizione, hanno espugnato il circolo Stampa Sporting “A” di Torino. Unico punto delle piemontesi ottenuto da Anna Maria Procacci, brava ad avere la meglio di Alessandra Amodeo in una battagli culminata 7-5 al terzo. Per le capitoline vittorie nei singolari di Yvonne Cavalle (6-2 6-0 su Elisa Andrea Camerano) e di Lisa Sabino (7-5 4-6 6-2 su Stefania Chieppa); a fissare il punteggio sul 3-1 ci ha pensato la coppia formata da Cavalle e Ballarini, abile ad imporsi sul 6-2 7-6 Chieppa-Camerano.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi