Serie A1 Vomero ai playout

Vince il New Torre del Greco in casa

di Maria Grazia Ciotola | 18 novembre 2019

Il New Torre del Greco resta in serie A1, il TC Vomero va ai playout per non retrocedere. Questi i primi verdetti alla fine della fase a gironi del massimo campionato di tennis. Iniziamo dal team vesuviano che nella sesta giornata ha chiuso con un’altra vittoria il girone 3: tre vittorie su tre nella nuova casa dell’Anthares di Giugliano, Napoli Nord, che ha assicurato sfide regolari anche in questi periodi di maltempo terribile in Campania al team corallino. Ieri festa finale per la conquista del secondo anno di A1 (si giocherà nel 2020), con il successo sulla capolista (e già qualificata per i playoff scudetto) Park Genova. Netto 5-1 con i punti in singolare di Orazzo, Mastrelia e dell’esordiente in singolare Barba; con i punti in doppio di Filippo Palumbo e Cozzolino e di Mastrelia-Orazzo (unico ko di Cozzolino in singolo). In classifica la formazione corallina chiude con 13 punti il girone 3, seconda, a due lunghezze da Genova, con 4 vittorie, 1 pareggio e 1 ko. Un bilancio eccellente al primo anno di A1. E’ andata meno bene al TC Vomero che ci prova fino alla fine a vincere sul campo del Maglie; solo con il successo infatti il club napoletano avrebbe conquistato il matematico secondo posto nel girone 4 e quindi la permanenza in A1. Invece, dopo il 2-2 dei singolari, sono arrivate due sconfitte in doppio al super tiebreak del terzo set e il sogno è svanito. Il Vomero è stato battuto 4-2 dal Maglie: in singolare vittorie di Facundo Juarez e Gianmarco Cacace (ko di Caparco e dell’olandese Niesten). Poi, in doppio, Di Nicola-Cacace e Niesten-Caparco uscivano di scena allo sprint finale. Un vero peccato. Il Vomero giocherà da quarta classificata i playout per non retrocedere, il 24 novembre in casa e il 1 dicembre in trasferta. Domani, al termine del sorteggio in Federtennis, la squadra del presidente Carlo Grasso e del diesse Marino Carelli conoscerà il nome della propria avversaria che sarà comunque una delle terze classificate dei gironi 1, 2 e 3.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi