A1 Ultima in casa del New Torre del Greco

Domenica in casa all'Anthares con il Park Genova

16 novembre 2019

Il New Torre del Greco tutto campano conquista il secondo anno in serie A1. Festa sportiva nella città vesuviana che domenica prossima, nella nuova casa dell'Anthares Giugliano, giocherà l'ultima sfida della stagione contro la capolista Park Genova, già qualificata per i playoff scudetto. E c'è la speranza di festeggiare l'ultima partita di campionato contro una formazione che potrebbe schierare l'azzurro Fabio Fognini, ligure e punto di forza del Park, in preparazione proprio delle semifinali per il titolo. In attesa di Fognini il New Torre del Greco si gode una salvezza che vale come la conquista del campionato. Resa ancora più bella dall'ultima performance vincente a Bari (6-1) ottenuto con una formazione non solo tutta italiana ma tutta campana. Ci sono tanti motivi per essere orgogliosi; il primo è l'imbattibilità di un leader come Raul Brancaccio, torrese che sta provando la strada del professionismo nell'Accademia di David Ferrer in Spagna e che da due stagioni è imbattuto con la maglia del team vesuviano. Una serie positiva di sette vittorie su sette singolari, un ruolo di marcia che conferma come Brancaccio sia una vera e propria bandiera del club torrese.

Nella sfida con il Bari hanno giocato in singolare anche Gennaro Orazzo e Giovanni Cozzolino, campani doc e vincenti già dai tempi dell'A2; nel quarto singolare altra vittoria torrese con Antonio Mastrelia che fin qui, nel primo anno di serie A1 ha messo a segno in singolare un invidiabile bottino di quattro vittorie in singolare e una sola sconfitta. Anche il doppio in Puglia è stato tutto di marca campana e ricco di sorprese. Hanno esordito e vinto in A1 insieme i due junior Raffaele Barba e Andrea Vallefuoco, così come, nell'altro doppio Cozzolino con Filippo Palumbo, altra bandiera torrese, con due vittorie su quattro in doppio al suo primo di A1. Un bilancio più che positivo per tutti i giocatori campani.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi