Jannik Sinner battuto a Bendigo da Ruusuvuori

Inizia con una sconfitta il nuovo anno per Jannik Sinner. Nella notte tra lunedì e martedì, il 18enne di Sesto Pusteria si è dovuto arrendere al secondo turno dell’ATP Challenger di Bendigo al finlandese Emil Ruusuvuori, numero 121 del mondo, dopo soli 61 minuti di gioco per 6-3, 6-4.

di Manuel Tabarelli | 07 gennaio 2020

Il Challenger si doveva giocare a Canberra, ma viste le difficilissime condizioni meteorologiche che stanno danno tregua in Australia, gli organizzatori hanno deciso di svolgere il torneo a Bendigo, città di 77.000 abitanti a 620 chilometri da Canberra. La stella del tennis altoatesino, Jannik Sinner, ha iniziato oggi la sua seconda stagione da professionista. Il pusterese, numero 3 a Bendigo e 78 al mondo, ha affrontato, dopo un bye al primo turno, il finlandese Ruusuvuori. Il 20enne scandinavo è un ottimo giocatore, che l’anno scorso ha vinto ben quattro titoli Challenger. 

 

Ruusuvuori ha dominato il vincitore dei Next Gen ATP Finals, scappando nel primo set subito sul 4-2. Il numero 121 del ranking non ha sbagliato nulla sul proprio servizio, chiudendo il parziale dopo 25 minuti sul 6-3. Nella seconda frazione di gioco Ruusuvuori ha allungato con due break sul 5-2. Sinner è riuscito ad accorciare le distanze sul 5-4, ma nel game successivo il finlandese ha sfruttato il suo primo match point per il 6-4 finale. Una sconfitta inattesa per l’allievo di Riccardo Piatti, che stecca così la prova generale in vista del primo Grand Slam dell’anno, gli Australian Open, in programma dal 20 gennaio al 2 febbraio a Melbourne, dove partirà nuovamente nel tabellone principale.

 

 

Domani debutta Seppi 

 

Così gli occhi sono tutti puntati su Andreas Seppi (ATP 72), che festeggia nella notte tra martedì e mercoledì il suo debutto a Bendigo. Il 35enne caldarese, che inizia già la sua 18° stagione da professionista, è accreditato dalla seconda testa di serie e se la vedrà al secondo turno con Zhe Li. Il 33enne cinese, numero 209 del mondo, è stato ripescato nel main draw come lucky loser al posto dell’infortunato sudcoreano Hyeon Chung (ex numero 19 ATP). Oggi Li ha spazzato via la wild card australiana Akira Santillan (ATP 247) con un netto 6-4, 6-0. Nessun precedente tra Seppi e Li. 

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi