Next Gen: Sinner si arrende a Humbert

Per Jannik Sinner la Robin Round delle Next Gen ATP Finals di Milano si conclude con una sconfitta. Giovedì sera il 18enne di Sesto Pusteria si è dovuto arrendere nella terza giornata al francese Ugo Humbert, numero 55 del ranking mondiale, in quattro set con il punteggio di 3-4(5), 4-3(3), 2-4, 2-4.

di Manuel Tabarelli | 08 novembre 2019

Sinner, ormai diventato l’idolo dell’Allianz Cloud, era reduce dalle nettissime vittorie sullo statunitense Frances Tiafoe e sullo svedese Mikael Ymer. Stasera l’azzurrino ha affrontato nell’ultima uscita delle Next Gen Finals il francese Ugo Humbert, che cercava invece il suo primo successo al Palalido.

Il primo set era molto equilibrato. Sia Sinner che Humbert non hanno concesso neanche una palla break fino al 3-3. Nel tiebreak il francese ha allungato subito sul 5-2, chiudendo poco dopo i giochi sul 7-5. Nella seconda frazione di gioco Humbert si è portato sul 3-1, Sinner ha però risposto con il rebreak. Così pure questo set si è deciso nel tiebreak. Questa volta l’ha spuntato il pusterese, che si è imposto per 7-3. 

Humbert non ha comunque accusato il colpo. Il 21enne di Metz è andato nuovamente sul 3-1 e questa volta ha trasformato il suo primo set point per il 4-2. Il francese ha giocato un grandissimo tennis, sicuramente il migliore in queste tre giornate, imponendosi nel quarto set dopo un’ora e 44 minuti di gioco con il punteggio di 4-2. Peccato per Sinner, che sul 2-3 ha avuto anche una palla break per il possibile tiebreak.


Domani le semifinali

Chiusa la Robin Round, ora Sinner si prepara per la semifinale, in programma fra meno di 24 ore, dove troverà il serbo Miomir Kecmanovic, numero 60 del mondo. Kecmanovic è un giocatore insidioso: poco appariscente e poco considerato, in realtà è completo ed è capace di accelerazioni importanti. Domani alle ore 21 lo attende Sinner, in una partita tutta da gustare: “Lui - spiega il serbo - avrà il pubblico dalla sua parte e sta giocando una settimana straordinaria. Io spero di restare calmo e concentrato, allora potrò avere le mie chance”. Nell’altra semifinale si sfideranno il superfavorito del torneo, l’australiano Alex De Minaur (ATP 18), e lo statunitense Frances Tiafoe (ATP 47).

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi