Troppo Monfils: Sinner si arrendere negli ottavi

Finisce negli ottavi di finale l’avventura di Jannik Sinner nell’ATP 500 di Vienna. Giovedì sera il pusterese si è dovuto arrendere al francese Gael Monfils, numero 14 ATP, dopo un’ora e 25 minuti di gioco, con il punteggio di 6-3, 7-6(8).

di Manuel Tabarelli | 24 ottobre 2019

Stasera Sinner è tornato in campo per un posto nei quarti di Vienna. Il 18enne di Sesto Pusteria, che dalla prossima settimana sarà ufficialmente nei primi 100 al mondo, era reduce dal bell’esordio contro il veterano tedesco Philipp Kohlschreiber, battuto in due set per 6-3 6-4. Oggi l’azzurrino Next Gen ha ritrovato Gael Monfils, numero 14 del ranking mondiale e quarta testa di serie in Austria. Sinner ha superato la stella francese proprio una settimana fa negli ottavi ad Anversa, lasciandoli appena cinque giochi. 

La partita è rimasta equilibrata fino al 3-3 pari. Nel settimo gioco Sinner ha sprecato tre palle break, mentre Monfils nel gioco successivo ha strappato il turno di battuto all’altoatesino a zero, scappando sul 5-3. Sul proprio servizio il francese ha chiuso il set sul 6-3. 

Anche nella seconda frazione di gioco Sinner ha commesso troppi errori inutili. L’azzurro ha dovuto annullare ben quattro break point a Monfils. Nessuna palla break invece per Sinner. Così questo set si è deciso nel tiebreak. Tiebreak dove il francese ha allungato subito sul 5-1, ma Sinner non si è arreso, conquistando quattro giochi di fila per il 5-5. Sul 5-6 l’azzurro ha annullato il primo match point, poco dopo non è riuscito a chiudere trasformare due set point sul 7-6 ed 8-6. Alla fine l’ha spuntato Monfils, che si è imposto con il suo 17° ace per 10-8.

Nonostante questa sconfitta Sinner si può consolidare con 31.570 euro di montepremi e 45 punti ATP. Così l’altoatesino entra lunedì per la prima volta in carriera nei Top 100 del mondo. Con 596 punti, Sinner occupa nel live ranking il 91° posto. Ora la stella pusterese si prepara per i Next Gen Finals, in programma dal 5 al 9 novembre a Milano. Sinner chiude la sua prima stagione da professionista con il Challenger di Val Gardena (dall’11 al 17 novembre).

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi