Sinner non si ferma più, Kohlschreiber battuto

Altra grandissima prestazione di Jannik Sinner. Il 18enne di Sesto Pusteria si è imposto al primo turno dell’ATP 500 di Vienna sul tedesco Philipp Kohlschreiber, numero 79 del ranking, nettamente in due set per 6-3, 6-4.

di Manuel Tabarelli | 22 ottobre 2019

Con i 45 punti ATP conquistati per l’accesso agli ottavi di finale, Sinner si piazza nel live ranking attualmente al 91° posto. Il pusterese diventa così a 18 anni, 2 mesi e 12 giorni l’italiano più giovane di sempre nei Top 100. Sinner gioca questa settimana il suo nono torneo nel circuito maggiore, il primo ATP 500. L’azzurrino Next Gen, che ha ricevuto una wild card per il prestigioso torneo di Vienna, ha affrontato stasera l’esperto tedesco Philipp Kohlschreiber. Il 36enne di Augsburg, numero 79 del mondo, aveva superato senza fatica le qualificazioni. Sette anni fa “Kohli” era già il numero 16 del mondo e fino ad inizio stagione era per 12 stagioni di fila sempre nei Top 50 del ranking mondiale.

Sinner ha iniziato come al solito molto forte, portandosi subito sul 3-1. Nel game successivo e sul 4-2 l’altoatesino ha dovuto annullare rispettivamente tre palle break a Kohlschreiber, senza cedere però il suo turno di battuta. Dopo 44 minuti di gioco Sinner ha sfruttato il suo primo set point per il 6-3. Dominio azzurro anche nella seconda frazione di gioco, con Sinner che nel settimo gioco ha piazzato il break decisivo per il 4-3. Kohlschreiber si è arreso, consentendo all’altoatesino di chiudere il match sul 6-4. Altra ottima prestazione di Sinner.

Per Sinner era il quarto successo nell’arco di sette giorni contro un Top 100, il settimo nella sua giovanissima carriera. Negli ottavi di finale la stella pusterese se la vedrà giovedì con il vincente del match tra il francese Gael Monfils, numero 4 del tabellone e 14 del mondo, ed il padrone di casa Dennis Novak (ATP 124). Questa partita si giocherà domani. Sinner ha battuto Monfils proprio la scorsa settimana negli ottavi di Anversa.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi