A Mosca Seppi batte Khachanov e centra la sua 31° semifinale ATP

Venerdì pomeriggio Andreas Seppi ha centrato a Mosca la sua 31° semifinale nel circuito ATP, la seconda in questa stagione dopo Sydney. Il 35enne di Caldaro ha sconfitto nei quarti del “Kremlin Cup” la stella russa Karen Khachanov, numero 8 del mondo, dopo due ore e nove minuti di gioco in tre set per 3-6, 6-3, 6-3.

di Manuel Tabarelli | 18 ottobre 2019

Domani Seppi incontrerà in semifinale il francese Adrian Mannarino (ATP 44). Seppi oggi ha affrontato la seconda volta in carriera il 23enne Khachanov, attuale numero 8 delle classifiche mondiali e ormai ex detentore del titolo. Il russo si era imposto tre anni fa a Vienna con un doppio 6-4, 6-4 sull’altoatesino. Oggi Seppi ha disputato il suo 69° quarto di finale nel circuito ATP, il quarto in questa stagione. A Mosca l’azzurro ha conquistato sei quarti di fila, tre di fila. Inoltre nel 2013 e l’anno scorso Seppi nel capoluogo russo era approdato in semifinale e nel 2012 ha festeggiato proprio qui la sua terza e finora ultima vittoria ATP. 

Il match è stato equilibrato sin dall’inizio. Grande avvio del 23enne beniamino locale Khachanov, che si è portato subito sul 3-1. Nel game successivo Seppi non è riuscito a sfruttare tre palle break. Nel nono gioco Khachanov ha strappato nuovamente il turno di battuta all’azzurro, chiudendo il primo set sul 6-3. 

Nella seconda frazione di gioco l’azzurro ha risposto alla grande, strappando Khachanov nel terzo game il servizio per il 2-1. Sul 4-3 Seppi ha annullato quattro palle break al russo, imponendosi nel game successivo, su servizio di Khachanov, per 6-3. Nel terzo, decisivo set Seppi ha giocato un tennis di altissimo livello. Dopo essere stato sotto per 2-0, l’altoatesino ha cambiato marcia, aggiudicandosi sei dei prossimi sette giochi per il 6-3 finale. Per Seppi era la 10° vittoria contro un Top Ten in 93 incontri. 


In semifinale contro Mannarino

Seppi ha già giocato otto volte contro Mannarino. Piccola curiosità: i due tennisti si sono affrontati già l’anno scorso in semifinale di Mosca, dove il francese si è imposto per 7:5, 7:5. Il bilancio è in parità, con quattro vittorie a testa. Seppi ha battuto il francese nel 2015 a Düsseldorf, l’anno dopo nel Masters 1000 di Cincinnati, nel 2016 a Nottingham e l’anno scorso nel Masters 1000 di Shanghai per 6:4, 6:4. Mannarino si è aggiudicato invece nel 2017 la semifinale di Antalya. Prima ha battuto Seppi nel 2008 a Metz e nel 2016 a s-Hertogenbosch. Con il raggiungimento della semifinale Seppi ha già conquistato 43.250 dollari di montepremi e 90 punti ATP.


Stasera in campo nel doppio con Fabbiano

Per Seppi il torneo non è ancora concluso. Il caldarese ed il suo connazionale Thomas Fabbiano sono ancora in tabellone nel doppio, dove affronteranno stasera in semifinale con le teste di serie numero 4 Marcelo Demoliner (BRA)/Matwe Middelkoop (NED). Seppi disputa per la 14° volta in carriera una semifinale di doppio nel circuito ATP. L’ultima volta ci era riuscito nel 2016 a Dubai con Simone Bolelli. La coppia azzurra si è poi aggiudicato anche il trofeo. 

 
Le 30 semifinali disputate finora da Seppi nel circuito ATP
(9 vittorie, 21 sconfitte)
Palermo 2005: -Igor Andrejew (Russia/ATP 52) 2:6, 4:6
Sydney 2006: -Igor Andrejew (Russia/26) 2:6, 6:2, 2:6
Nottingham 2006: -Jonas Björkman (Svezia/77) 3:6, 1:6
Gstaad 2007: +Igor Andrejew (Russia/59) 6:4, 3:6, 7:6
Vienna 2007: -Novak Djokovic (Serbia/3) 4:6, 3:6
Amburgo 2008: -Roger Federer (Svizzera/1) 3:6, 1:6
Belgrado 2009: -Novak Djokovic (Serbia/3) 6:4, 1:6, 2:6
Umag 2009: -Juan Carlos Ferrero (Spagna/36) 1:6, 7:6, 5:7
Amburgo 2010: -Jürgen Melzer (Austria/15) 4:6, 2:6
Umago 2010: -Juan Carlos Ferrero (Spagna/22) 4:6, 2:6
Eastbourne 2011: +Igor Kunitsyn (Russia/71) 6:4, 2:6, 6:4
Belgrado 2012: +David Nalbandian (Argentina/49) 2:6, 6:2, 7:5
Eastbourne 2012: +Ryan Harrison (Stati Uniti/53) 7:5, 6:1
Metz 2012: +Gael Monfils (Francia/44) 3:6, 6:1, 6:4
Mosca 2012: +Malek Jaziri (Tunisia/112) 6:3, 6:1
Sydney 2013: -Bernard Tomic (Australia/64) 6:7, 4:6
Oeiras 2013: -David Ferrer (Spagna/4) 1:6, 4:6
Eastbourne 2013: -Gilles Simon (Francia/17) 4:6, 3:6
Umago 2013: -Tommy Robredo (Spagna/28) 3:6, 6:2, 4:6
Mosca 2013: -Mikhail Kukushkin (Kazakistan/102) 1:6, 6:1, 4:6
Doha 2015: -Tomas Berdych (Repubblica Ceca/7) 2:6, 3:6
Zagabria 2015: +Marcel Granollers (Spanien/55) 7:6, 6:1
Halle 2015: +Kei Nishikori (Giappone/5) 4:1 ritiro
Amburgo 2015: -Rafael Nadal (Spagna/10) 1:6, 2:6
Nottingham 2016: -Steve Johnson (Stati Uniti/38) 4:6, 4:6
Antalya 2017: -Adrian Mannarino (Francia/62) 4:6, 4:6
Rotterdam 2018: -Roger Federer (Svizzera/2) 3:6, 6:7
Budapest 2018: -Marco Cecchinato (Italien/ATP 92) 7:5, 6:7(4), 3:6
Mosca 2018: -Adrian Mannarino (Frankreich/ATP49) 5:7, 5:7
Sydney 2019: +Diego Schwartzman (Argentinien/ATP 19) 7:6(3), 6:4
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi