-

Il Veneto cresce fra tornei internazionali e attività giovanile

I tornei wheelchair hanno fatto tappa alla Canottieri Padova, allo Sport Team Maserà e sono culminati con i Campionati Italiani a squadre alla St Bassano. Intensa l’attività con il settore giovanile

di Massimo Bresolin | 06 novembre 2019

L’attività su sedie a rotelle in Veneto è stata anche per il 2019 intensa e coinvolgente con gli appuntamenti di spicco alla Canottieri Padova e allo Sport Team di Maserà, culminata poi con i Campionati Italiani a squadre alla St Bassano.
Pronostico rispettato alla Canottieri Padova nel torneo internazionale con la vittoria della prima testa di serie Martin Legner su Carlos Anker. Semifinalisti Marek Gergely e Thomas Flax. Nel tabellone di consolazione spazio per Silviu Culea mentre nel tabellone del doppio la coppia Legner/Anker chiude sul gradino più alto in finale contro Culea/Tratter. Il circolo Sport Team di Padova invece ha ospitato la decima edizione del Maserà Trophy, torneo internazionale patrocinato dall'Itf: 23 gli atleti provenienti da tutta Italia e non solo: Austria, Svizzera, Francia e Croazia. Nel singolare ha prevalso l'esperienza e lo spessore di Laureant Giammartini, francese ex n. 1 al mondo per 6 anni consecutivi degli anni novanta, oltre a 2 medaglie d'oro alle paralimpiadi. Nel doppio, ancora la coppia transalpina Charrier/Giammartini ha avuto la meglio sui portacolori italiani Zorzetto/Moretto. Nel torneo di consolazione vero e proprio exploit degli atleti di casa, Giovanni Galifi fermato in semifinale e Pierluigi Pressendo, vero mattatore, vincitore in finale con l'austriaco Stieg, dopo aver battuto in semifinale il più quotato Zorzetto. Infine la città di Bassano è tornata capitale del tennis su sedie a rotelle con i Campionati Italiani a squadre. Sul gradino più alto del podio è salita la squadra del Sardinia Open che in finale ha sconfitto per 2 a 1 la formazione dello Jesolo A. Semifinaliste l’Albinea e il Baldesio. Ma non è finita qui perché intensa è stata anche l’attività giovanile al Tc San Giovanni Lupatoto dove c’è stato un raduno giovanile per i ragazzi su sedia a rotelle. Un’occasione unica per riunire vari atleti provenienti dalle province venete. Una bella mattinata di condivisone con atleti e i loro maestri per pianificare l’attività quotidiana, dando gli indirizzi utili per migliorare la tecnica di base. Una decina i ragazzi presenti che si sono distinti in esercitazioni proposte dal referente tecnico nazionale Giancarlo Bonasia e il fiduciario regionale Alessandro Padovan.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi