-

Roma è pronta per gli Europei della storia

Presentata la manifestazione in programma al Bola Padel Club dal 4 al 9 novembre. Il Presidente della Federazione Internazionale, Luigi Carraro: "Sarà l'edizione più bella di sempre"

di Stefano Izzo | 25 ottobre 2019

Nella città della storia per l’appuntamento con la storia. Roma si appresta ad ospitare l’11esima edizione degli Europei di Padel, in programma dal 4 al 9 novembre al Bola Padel Club. La manifestazione è stata presentata oggi in Campidoglio. “Sarà in assoluto la più bella edizione dei Campionati Europei mai svoltasi fino ad oggi – è stata la promessa di Luigi Carraro, Presidente della Federazione Internazionale Padel - Questi Europei vantano già un primato, per la prima volta nella storia del Padel l’evento sarà trasmesso in diretta su Sky Sport, non era mai successo prima. Per il padel avere tutta questa visibilità sarà un’opportunità di crescita e di sviluppo senza eguali. Negli ultimi anni l’Italia è il Paese che ha avuto l’ascesa più importante in assoluto a livello mondiale con numeri impressionanti e siamo solo all’inizio. L’Italia del Padel ha tassi di crescita difficilmente replicabili. Questo non è frutto del caso, dietro c’è un lavoro certosino della Federazione Italiana Tennis. Il Padel dilaga in Italia, ma anche in Europa e fortunatamente cresce in tutto il mondo. E’ un movimento in costante evoluzione. Siamo finalmente arrivati all’unificazione del ranking grazie all’accordo tra la Federazione Internazionale ed il World Padel Tour, ma la novità più grande è l’ingresso di sei nuovi Paesi nella Federazione Internazionale. L’apertura alla Cina e alla Russia rappresenta un rivoluzione per il mondo del padel. Il movimento si sta sviluppando in Asia e Africa, ed è un’opportunità di sviluppo importante. L’obiettivo a lunga scadenza è diventare disciplina olimpica, già a partire da Parigi 2024. In questo senso un primo passo fondamentale sarebbe entrare a far parte dei Giochi Olimpici Europei”.
In rappresentanza della Federtennis era presente il consigliere federale, Guido Turi. “Ringrazio il presidente Carraro per aver avuto fiducia in noi, riconoscendo gli sforzi messi in atto dalla Federazione e la validità dei nostri progetti per il futuro. Abbiamo deliberato che d’ora in avanti anche il padel utilizzerà le strutture periferiche federali per il proprio sviluppo, seguendo gli stessi criteri e modalità operative che hanno funzionato così bene per il tennis. Abbiamo dei numeri che testimoniano un movimento in piena salute, destinato a salire ancora. Ad oggi contiamo 8235 tesserati, alla fine del 2018 erano 6038. I campi sparsi nel territorio sono circa 1000 e i circoli affiliati 319. I tornei federali sono 269 e i campionati a squadre di serie A, B C, e D impegnano 273 team”.
Gianfranco Nirdaci, Coordinatore settore Padel, ha fornito qualche anticipazione sulla manifestazione. “Sono 12 le Nazioni che hanno confermato la loro presenza a Roma: oltre all’Italia, abbiamo Francia, San Marino, Belgio, Olanda, Inghilterra, Principato di Monaco, Russia, Irlanda, Polonia, Lituania e Grecia. Altre quattro Nazioni stanno attendendo il via libera. Non ci fermeremo a questi Europei, abbiamo già chiesto alla Federazione Internazionale l’organizzazione del Mondiale del prossimo anno ed una tappa del World Padel Tour”.
A fare gli onori di casa, in qualità di Presidente della Commissione Sport del Comune di Roma, c’era Angelo Diario. “A Roma il Padel è un fenomeno dilagante. Ho visto personalmente come molti campi da calcetto siano stati sostituiti per dare spazio a questa disciplina. Sono sicuro che questi Europei saranno un primo passo verso qualcosa di ancora più grande”.
Ha preso la parola anche Amedeo Ciaccheri, Presidente dell’8° Municipio, dove si svolgerà la manifestazione. “Accettare questa sfida di organizzare gli Europei sul nostro territorio è stato qualcosa di straordinario. Ci siamo messi a testa bassa a lavorare per rendere questa città una città accogliente. Abbiamo interpretato la sfida come un’occasione di rilancio per la città tutta. Rinnovo i complimenti all’organizzazione ed al Bola Padel Club, che regalerà uno scenario unico all’evento”.
In sala erano presenti alcuni azzurri, che saranno protagonisti alla rassegna continentale: Carolina Orsi, Valentina Tommasi, Alessia La Monaca, Marcelo Capitani, Michele Bruno, Emanuele Fanti ed il tecnico della Nazionale maschile, Gustavo Spector.

Fino al 6 novembre, l'ingresso al Bola Padel Club sarà libero. Ecco il sito dove poter acquistare i biglietti per gli incontri dal 7 novembre in poi: www.epc2019.com

 
5542aee9-c672-4ac3-991a-8799852e8220
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi