-

A2 M, il Match Ball Firenze batte Villa York ed è salva

I toscani vincono 4-2 contro i romani e restano nella serie. Il Presidente: "Ora appronteremo una squadra per salire in A1"

di Vezio Trifoni | 27 novembre 2019

Grandi festeggiamenti al Match Ball Firenze Country Club per la permanenza in A2. La squadra capitanata da Francesco Caforio, neopromossa, supera 4-2 lo Sporting Club Villa York Roma e rimane in serie A. Nello spareggio play out il team del presidente Roberto Casamonti mette il cuore e dopo il 2-2 ai singolari sono i due doppi a decidere il match. Daniele Giorgini in coppia con Pietro Padovani e Filippo Borella con Viktor Galovic, entrambi al tie break decisivo del terzo set, danno la vittoria in contemporanea alla squadra di Bagno a Ripoli che così può ora pensare ad obiettivi importanti per la prossima stagione. "Abbiamo avuto il raggruppamento più competitivo - spiega il presidente Casamonti - e i ragazzi sono stati bravi a conquistare questa vittoria contro una squadra ostica. Un plauso al capitano e ai nostri tifosi e ai soci che sono venuti in tanti a sostenere il team. Una bella soddisfazione che dopo la promozione dello scorso anno ci fa rimanere in serie A ed ora appronteremo una squadra per salire in A1" .

Nei singolari Galovic supera Darderi 63 63 e Alcaraz ha la meglio su Ortenzi 64 64 mentre Borella è sconfitto da Makk 64 76 e Padovani perde dall'esperto Privato 64 62. Tutto rimandato ai doppi e il Match Ball Firenze decide di schierare due coppie di pari livello per tentare di vincere. Il duo Giorgini- Padovani ha la meglio su Ortenzi Makk per 62 16 10-7 mentre Borella e Galovic superano Privato e Darderi 46 63 10-4. Alla fine grande festa con tutti gli spettatori presenti: "Bravi i ragazzi e il pubblico - dice il capitano Francesco Caforio - è stata una serie A difficile ma alla fine siamo riusciti a conquistare la salvezza con il cuore e con un gruppo che ha fatto la differenza anche nei momenti più complicati. Nelle prime due giornate sono arrivate due sconfitte pesanti e il morale era a terra poi l'affermazione a Siracusa ha dato consapevolezza dei nostri mezzi e ci abbiamo creduto anche per l'apporto di Galovic e Alcaraz che insieme a Giorgini ci hanno dato un valore aggiunto. Voglio fare un plauso personale e Padovani e Borella che pur sconfitti nei singolari sono stati sempre a servizio della squadra e le due vittorie dei doppi decisivi confermano quello che dicevo prima; solo con un gruppo coeso si possono ottenere risultati". "L'avevo promesso e siamo riusciti a rimanere in serie A - conclude Giorgini - un tassello per fare ancora meglio con un gruppo davvero unito e un club appassionato. Ci hanno sostenuto fino alla fine e hanno creduto a questo risultato anche loro. Un pezzo di salvezza è anche di tutti i soci e gli amici del Match Ball Firenze".

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi