-

A2 femminile: Bari in Alto Adige per sognare ancora

Domenica le ragazze di Michele Mizzi impegnate nel play off sul campo del TC Rungg: “Stiamo vivendo un sogno, giocheremo liberi da ogni pressione”

21 novembre 2019

Sognare si può e si deve, soprattutto dopo un campionato condotto in maniera magistrale. Il CT Bari è tra le magnifiche sei del campionato di Serie A2 femminile. Le ragazze guidate da Michele Mizzi hanno chiuso il girone 1 al terzo posto, conquistando così l’accesso ai playoff per la promozione in A1. Un risultato storico, che ha ribaltato totalmente gli obiettivi pre-campionato: la squadra del circolo barese, neopromossa in A2, ha allestito un organico per mantenere la categoria. A sorprendere tutti, avversarie comprese, ci hanno pensato Eleonora Alvisi e Natasha Piludu affiancate dalle straniere Marie Benoit, Irene Burillo e Eleni Kordolami. Un mix di giovani promesse come la Alvisi, campionessa italiana under 16 nel 2018, e tenniste esperte che hanno conquistato 11 punti in 7 giornate.
Il punto decisivo è arrivato all’ultima giornata contro il CT Palermo: 2-2 il risultato finale che ha consentito ad entrambe le compagini di approdare alle fasi finali del campionato. “Siamo riusciti a trasformare un sogno in realtà – spiega il capitano, Michele Mizzi -, nessuno avrebbe puntato su un risultato simile all’inizio del campionato. Le ragazze hanno dimostrato di poter competere con avversarie di classifica superiore e sono riuscite a strappare vittorie fondamentali in trasferta. Le vere protagoniste di questa cavalcata sono loro”.
Il CT Bari brilla soprattutto lontano da casa: tre vittorie esterne sui campi del Country Club Cuneo, CT Bologna e Circolo della Stampa ‘A’ Torino hanno aperto le porte dei playoff. Adesso però è tempo di pensare alla prossima sfida: le ragazze baresi affronteranno il Tennis Club Rungg (Cornaiano) in semifinale. La compagine altoatesina ha chiuso il girone 2 al secondo posto, ad un solo punto di distacco dal TC Mestre, e può contare su Paola Ormaechea (n. 255WTA), Susan Bandecchi (n.304 WTA), Romy Kölzer (n.610 WTA) e Verena Meliss.
“Abbiamo affrontato il TC Rungg lo scorso anno – continua Michele Mizzi – e siamo usciti sconfitti con un sonoro 4-0. Sicuramente partiranno favorite se schiereranno Paula Ormaechea, anche se potremmo giocarcela negli altri due singolari e nel doppio. Comunque vada sono sicuro che le ragazze daranno il massimo, stiamo vivendo un sogno e giocheremo liberi da ogni tipo di pressione”.




Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi