-

I 7 trofei a squadre che scaldano l'inverno del Piemonte

In questo fine settimana scattano le tradizionali manifestazioni piemontesi a squadre: 153 formazioni per 7 titoli che saranno assegnati a febbraio 2020. Dal Caroleo al Costa, tutte le manifestazioni che infiammeranno l'inverno

21 novembre 2019

Il lungo inverno del Piemonte tennistico è alle porte. A scaldarlo ci sono i Trofei invernali a squadre 2019/2020 che si aprono ufficialmente nel fine settimana del 23 e 24 novembre. Il lungo cammino delle tradizionali manifestazioni regionali, che coinvolgerà oltre 150 formazioni, si concluderà nel febbraio 2020 con l'assegnazione dei sette titoli. Si tratta del Trofeo Luciano Caroleo, il Trofeo Silvio Passera, il Trofeo Giancarlo Silingardi, il Trofeo Beppe Manfredi, il Trofeo Felicino Costa e il Trofeo Giovanile.

153 squadre in campo
A contendersi i 7 Trofei ci saranno complessivamente 153 squadre. Il Trofeo Luciano Caroleo è riservato alle racchette di seconda categoria (lim. 2.1) e coinvolge nel complesso 64 squadre, di cui 48 nel campionato maschile e 16 nel femminile. Il Trofeo Silvio Passera e il Trofeo Giancarlo Silingardi invece sono riservati alle racchette di quarta categoria (lim. 4.1) e coinvolgono nel complesso 60 squadre, di cui 38 maschili nel “Passera” e 22 femminile nel “Silingardi”. Poi c'è il Trofeo Beppe Manfredi, manifestazione mista limitata 4.3 (per i maschi) e 3.5 (per le donne) con 8 squadre coinvolte. Infine il Trofeo Felicino Costa, riservato agli Over 45 maschili di quarta categoria (lim. 4.1) con 14 squadre, e il Trofeo Giovanile per gli under maschili (nati nel 2006, 2007 e 2008) con limitazione a 4.2 e 7 squadre coinvolte.

Dai gironi alle finali di febbraio 2020
Tutti i trofei si strutturano in un due fasi, quella iniziale a gironi e quella conclusiva con il tabellone a eliminazione diretta che si chiuderà con la finale in programma nel mese di febbraio 2020. Condivisa anche la formula degli incontri: due singolari e un doppio; il set tie-break ai 10 punti sostituisce l'eventuale terzo set e c'è la regola del no-ad (punto secco sul 40-40). Così l'inverno diventa caldissimo, anche nel profondo Nord.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi