-

A1: Bari è già proiettata ai play out

Dopo la netta sconfitta nel recupero con Torre del Greco, i pugliesi pensano allo spareggio salvezza. Da affrontare con i preziosi innesti di Balazs e Pellegrino

11 novembre 2019

Appuntamento con la vittoria rimandato per l’Angiulli Bari. La squadra pugliese, impegnata nel girone 3 del campionato di Serie A1 maschile, è stata sconfitta in casa dal New Tennis Torre del Greco. I campani si sono imposti con un netto 6-0: incolmabile il gap tra gli ospiti, che hanno schierato il numero 321 Atp Raul Brancaccio e Giovanni Cozzolino (classifica 2.3), e l’Angiulli Bari che invece ha mandato in campo quattro ragazzi provenienti dal vivaio.
La partita è stata già decisa nei singolari, con Cozzolino che ha sconfitto il giovanissimo Benny Massacri (6-3 6-1), mentre Brancaccio si è imposto su Luca Narcisi 6-2 6-1. Domenico D’Alena ha sfiorato la vittoria contro Gennaro Orazzo, ma alla fine ha dovuto arrendersi al terzo set (6-2 5-7 7-5). Nell’ultimo match Antonio Mastrelia ha battuto Gianfranco Addante per 6-0 6-0. Doppi a senso unico con le coppie formate da Cozzolino-Palumbo e Barba-Vallefuoco vincitrici su D’Alena-Narcisi L. e Addante-Narcisi G.
La squadra capitanata da Roberto Capozzi e Vito Calabrese, a quota zero punti dopo quattro giornate, proverà a giocarsi la salvezza ai playout: “Abbiamo affrontato l’intero girone con quattro ragazzi del settore giovanile – spiega Calabrese -, oggi con un po’ di fortuna avremmo potuto agguantare il pareggio, ma gli avversari sono stati superiori. Adesso puntiamo tutto sui playout, l’ultimo match casalingo contro il Massa Lombarda rappresenterà un allenamento in vista dello spareggio per non retrocedere in A2”.
Domenica l’Angiulli potrà contare sull’ungherese Attila Balazs, numero 135 del ranking Atp, e sul peruviano Dullio Beretta. Per la sfida dei playout sarà convocato anche Andrea Pellegrino, talento biscegliese n.357 Atp: “Con l’arrivo di Balazs e Pellegrino potremo sicuramente dire la nostra contro qualsiasi avversario – conclude Calabrese -, siamo pronti per affrontare la partita più importante dell’anno. Conquistare la salvezza sarebbe una grande soddisfazione”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi