-

Esordio amaro per il Polimeni in A2

La formazione reggina sconfitta in casa dal Canottieri Casale

di Paolo Talarico | 22 ottobre 2019

Non è iniziata nel migliore dei modi l’avventura nel campionato di A2 per il Circolo tennis “Rocco Polimeni”. La squadra reggina è stata superata, in casa, per 6-0 dalla Canottieri Casale. Una sconfitta netta ed una “prima” decisamente da dimenticare. In realtà si trattava del vero esordio per Reggio Calabria se si pensa che nella prima giornata il “Polimeni” ha osservato il turno di riposo, mentre nella seconda ha vinto senza scendere in campo grazie al ritiro del Due Ponti.
Sui campi del Cus Unime, struttura che ospita le gare interne del “Polimeni”, in considerazione dei problemi con il campo “coperto”, che caratterizzano il circolo reggino, è stata una vera e propria disfatta se si pensa che la squadra calabrese non è riuscita a vincere nemmeno un set. L’infortunio di Michael Linzer ha pesato notevolmente: l’assenza dell’austriaco ha costretto la formazione reggina a schierare il proprio numero due, ovvero Andrea Grazioso, contro il numero uno della Canottieri Casale e così via tutti gli altri hanno dovuto misurarsi con un rivale di categoria superiore. Ed a proposito di risultati, Vaclav Safranek ha sconfitto Grazioso con il punteggio di 6-3, 7-6. Gregorio Biondolillo ha superato con un doppio 6-0 Emanuele Tarsia; Marco Bella ha avuto la meglio su Nunzio Di Pietro 6-1, 6-3; nel quarto singolare, infine, Lorenzo Reale ha battuto Fabrizia Sarra 7-5, 6-3.
Nulla da fare per il “Polimeni” anche negli incontri di doppio: la coppia composta da Sarra/Di Pietro è stata costretta al ritiro sul 3-0 del primo set contro Bella/Barbonaglia. Il punto del definitivo 6-0 è arrivato grazie alla vittoria per 7-5, 6-2 della coppia Safranek/De Michelis su Grazioso/Tarsia.
Si è chiusa così una giornata amara per la squadra reggina che, dunque, non muove la classifica. Il campionato, però, è solo alle battute iniziali e si attende riscatto già dal successivo match, che vedrà il “Polimeni” impegnato sul campo del Filari Tennis.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi