-

A2 maschile: Reggio in missione, c'è anche il Castellazzo

Gli emiliani tornano in campo con la voglia di riscatto dopo aver sfiorato la promozione in A1 nel 2018, sfumata solo al long tie-break del doppio di spareggio contro il Ct Bologna. Dalla Serie B arriva anche il team parmense

02 ottobre 2019

Un Campionato? No, una missione. È quella che attende in Serie A2 i ragazzi del Ct Reggio Emilia, che dopo aver rimuginato un anno intero sulla mancata promozione in A1 del 2018 avranno finalmente la chance di riprovarci. Persero al turno finale dei play-off contro il Ct Bologna, in un beffardo doppio di spareggio ceduto per 10/8 al long tie-break, ma non c’è modo migliore per chiudere la ferita che tornare in campo per una nuova stagione, che vedrà gli emiliani nel Girone 2, insieme a Tennisclub Rungg, Tc Treviglio, Tc Genova 1893, Tennis Comunali Vicenza, Matchball Firenze e Tc Siracusa.

Saranno proprio i siciliani gli avversari il 13 ottobre nella prima uscita del team, che ha confermato il giovane Andrea Guerrieri nel ruolo di numero uno, a fianco di Beghi, Marchegiani, Baldi, Degl’Incerti, Camurri e del ceco ex Top 400 Atp Daniel Lustig.

Insieme al Ct Reggio Emilia giocheranno in A2 anche i parmensi del Ct Castellazzo, promossi dalla B con un team che mescola il valore di tre stranieri di ottimo livello (Esteve Lobato, Eriksson e Cacic), la freschezza di giovani come Curci, Trascinelli, Botti e Bonazzi, e l’esperienza dei maestri Alessandro Tombolini e Giuseppe Montenet, entrambi ex 2.1 e membri del team che nel biennio 2010-2011 riuscì ad arrivare due volte in finale in Serie A1, conquistando uno scudetto.

Spetterà a loro il compito di guidare la formazione, inserita nel Girone 4 insieme a Tc Ambrosiano, Ct Rocco Polimeni, Tc Sinalunga, Filari Tennis, Società Canottieri Casale e Due Ponti Sporting Club, avversario a Roma nella giornata inaugurale di domenica 6 ottobre.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi