-

Palermo si tinge di azzurro tra tennis e cultura

Sofia Rocchetti conquista il titolo junior, nel maschile trionfa il polacco Micolaj Lorens. Nel capoluogo siciliano una gran settimana non solo all'insegna dello sport

di Marco Gulla | 17 settembre 2019

Mikolaj Lorens il re, Sofia Rocchetti la regina. Sono il polacco e la marchigiana ad avere inciso il loro nome nell’albo d’oro del 5° Torneo junior itf grado 3 città di Palermo andato in archivio sabato 14 settembre sui campi in rosso del Ct Palermo.
Straordinario il percorso di Sofia, che adesso sogna di emulare le gesta delle colleghe che negli anni scorsi hanno ben figurato su questi campi e che adesso sono protagoniste nel circuito maggiore, su tutte Elisabetta Cocciaretto e Lisa Pigato, fresca vincitrice del 15.000 dollari di Tabarka in Tunisia.
Non solo tennis al Ct Palermo ma anche cucina e soprattutto cultura. Si perché mercoledì 11 settembre tennisti e coach hanno girato gratuitamente Palermo a bordo del bus Citysightseeing. Galleria d’Arte moderna, Quatto Canti, Teatro Massimo, Piazza Politeama, Cattedrale, solo alcune delle mete che sono state toccate in oltre un’ora e mezza di viaggio. Immancabili i selfie e i video da parte dei giovani ragazzi provenienti da oltre 15 nazioni europee.
Se vai a Palermo non puoi non apprezzare le bontà gastronomiche che il capoluogo siciliano offre. Lunedì 9 settembre a bordo piscina è stata offerta una cena a base di prodotti tipici siciliani (panelle e crocchè) andati letteralmente a ruba.
Finite le fatiche sul campo da gioco, immancabile poi una passeggiata sul lungomare di Mondello a pochi minuti di strada dal glorioso impianto di viale del Fante, teatro fino al 2006 degli Internazionali di Sicilia del circuito Atp.
Presenze illustri durante la settimana quella della capitana di Fed Cup Tatiana Garbin e del tecnico federale Vincenzo Izzo.
Si è parlato anche delle straordinarie gesta di Matteo Berrettini agli Us Open, dal momento che in gara a Palermo erano presenti ben 9 giocatori della Rome Tennis Academy accompagnati dal maestro catanese Marco Gulisano fraterno amico del top 15 Atp romano.
E a proposito di Rome Tennis Academy, il mancino Matteo Gigante ha raggiunto la finale del doppio insieme a Giorgio Tabacco e la semifinale nel singolare.
Infine cuore di mamma.. una bellissima sorpresa ha fatto alla propria figlia, Sara Rocchetti, madre di Sofia. Nel giorno della finale è venuta ad assistere al match contro l’austriaca Elena Karner, dopo un viaggio di oltre 10 ore in pullman da Ancona per raggiungere Palermo. Se questo non è amore…

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi