-

Open di Riccione: Serafini mette paura a Galvani

L'ex davisman raggiunge le semifinali del 1° Memorial "Piero Serafini" (3000 euro di montepremi) annullando due match point al Next Gen romagnolo e ora trova sulla sua strada Acquaroli. Picchione sbarra la strada a Mazza

di Gianluca Strocchi | 29 dicembre 2019

Stefano Galvani-Gianluca Acquaroli e Daniele Bracciali-Andrea Picchione sono le due semifinali del torneo nazionale Open del Tennis Club Riccione, il 1° memorial “Piero Serafini” (3.000 euro di montepremi), in programma nel pomeriggio di lunedì 30 dicembre, a partire dalle ore 15.

Nei quarti Galvani (classifica 2.2) ha corso non pochi rischi ma ha rispettato le indicazioni del seeding, che lo accreditano della prima testa di serie nel torneo della Perla Verde. L'ex davisman ha vinto un incontro molto impegnativo contro l’Under 18 riccionese Marcello Serafini, uno dei più interessanti talenti emergenti, 2.4 portacolori del Ct Sinalunga. Mettendo sul piatto tutta la sua esperienza, Galvani ha infatti annullato due match point sul 6-5 nel terzo set prima di spuntarla per un soffio al tie-break decisivo, seguito in semifinale da un giocatore solido come il 2.3 toscano Gianluca Acquaroli (Ct Pontedera), numero 4 del seeding, che ha eliminato il bellariese Alessandro Canini (Tennis Viserba).

Ha raggiunto il penultimo atto del torneo anche Andrea Picchione: l’allievo della San Marino Tennis Academy ha sbarrato la strada in due set al riminese Manuel Mazza (2.3, Tc Viserba), terza testa di serie, confermando i notevoli progressi tecnici effettuati sotto la guida di coach Giorgio Galimberti sul Titano.

Picchione dunque contenderà l'accesso in finale a Daniele Bracciali (2.2, n.2), che con il suo tennis brillante, fatto di colpi piatti e accelerazioni a tutto braccio, alternati a velenose palle tagliate, ha saputo domare un giocatore in ascesa come l'under 18 ravennate Michele Vianello (2.4, n.7) nell'incontro che ha completato il programma dei quarti di finale.

I risultati


Quarti di finale
Gianluca Acquaroli (2.3, n.4)-Alessandro Canini (2.4) 6-4 6-2, Stefano Galvani (2.2, n.1)-Marcello Serafini (2.4, n.8) 6-4 4-6 7-6, Andrea Picchione (2.4, n.6)-Manuel Mazza (2.3, n.3) 7-6 6-2, Daniele Bracciali (2.2, n.2)-Michele Vianello (2.4, n.7) 7-5 6-3.
Ottavi: Gianluca Acquaroli (2.3, n.4)-Federico Ruggeri (2.5) 6-2 6-1

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi