-

Pronti, partenza, via: il 2020 degli azzurri comincia da…

I primi ad iniziare la nuova stagione saranno gli azzurri impegnati con la Nazionale a Perth per la nuovissima ATP Cup: Fognini, Travaglia, Lorenzi, Giannessi e Bolelli. Subito in campo a Doha, nel primo torneo dell’anno, c’è Sonego

di Tiziana Tricarico | 02 gennaio 2020

La stagione 2019 è appena andata in archivio e già gli appassionati non vedono l’ora di rivedere in campo i loro campioni preferiti. Per quanto riguarda gli azzurri Fabio Fognini (n.12 Atp) ed Alessandro Giannessi (n.148 Atp) - che ha preso il posto di Matteo Berrettini (n.8 Atp) che ha rinunciato in via precauzionale: il 23enne romano inizierà il suo 2020 direttamente con gli Australian Open di Melbourne - saranno i primi a debuttare con la nazionale italiana guidata da Alberto Giraudo, nella nuovissima ATP Cup, gara a squadre con un montepremi complessivo di 15 milioni di dollari che si disputa dal 3 al 12 gennaio in contemporanea in tre città australiane - Brisbane, Perth e Sydney - e che vedrà in campo molti tra i più forti del ranking. Del team fanno parte anche Stefano Travaglia (n.84 Atp), Paolo Lorenzi (n.115 Atp) e Simone Bolelli (n.80 Atp in doppio). L’Italia esordirà contro la Russia di Medvedev (n.4 Atp) e Khachanov (n.17 Atp) il 3 gennaio a Perth.

Nella prima settima del circuito (6-11 gennaio) quest’anno si disputa un solo torneo, il "Qatar ExxonMobil Open" di Doha, un ATP World Tour 250 solo di nome visto il montepremi che supera di parecchio il milione di dollari! In un main draw che vede iscritti lo svizzero Wawrinka (n.16 Atp), il russo Rublev (n.23 Atp), il francese Tsonga (n. 39 Atp) ed il canadese Raonic (n.31 Atp) ci sarà anche Lorenzo Sonego (n.52 Atp). Nelle qualificazioni ci sono Marco Cecchinato (n.71 Atp) e Salvatore Caruso (n.96 Atp).

Passando ai challenger della prima settima del calendario (6 - 12 gennaio) in Australia a Bendigo - dove è stato spostato a causa degli incendi il torneo previsto a Canberra - sono in tabellone Andreas Seppi (n.72 Atp), Jannik Sinner (n.78 Atp) e Lorenzo Giustino (n.151 Atp),

Hanno invece scelto Noumea, in Nuova Caledonia, Thomas Fabbiano (n.114 Atp), Alessandro Giannessi (n.148 Atp) e Federico Gaio (n.152 Atp), mentre Julian Ocleppo (n.401 Atp) ed Alessandro Bega (n.406 Atp) saranno ad Ann Arbor, in Michigan (Stati Uniti).

Due i tornei in programma nella seconda settimana (12-19 gennaio). All’”Adelaide International”, nuovo ATP 250 (ha preso il posto di Sydney), a guidare il seeding è il serbo Novak Djokovic, numero 2 Atp, che solo per la quarta volta in carriera ha deciso di disputare un torneo nella settimana che precede uno Slam. Insieme al 32enne di Belgrado anche due Next Gen come l’australiano De Minaur (n.18 Atp) ed il canadese Auger-Aliassime (n. 21 Atp). Tra gli alternates c’è Marco Cecchinato (n.71 Atp).

Fabio Fognini (n.12 Atp) - da poco diventato padre della sua secondogenita, Farah - sarà di nuovo al via nell’“ASB Classic”, torneo ATP 250 di scena ad Auckland, in Nuova Zelanda: con il ligure, numero due del tabellone, anche Lorenzo Sonego (n. 52 Atp) mentre tra gli alternates ci sono Cecchinato (n.71 Atp) e Andreas Seppi (n.72 Atp). Il principale favorito è il russo Medvedev (n.4 Atp): in gara anche il canadese Shapovalov (n. 15 Atp) e l’altro russo Khachanov (n. 17 Atp). 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi