-

Sinner vola in semifinale ad Ortisei. Live su SuperTennis

Il trionfatore delle Next Gen Atp Finals supera in due set Gaio nel derby tricolore nei quarti dello "Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol". Al penultimo atto anche Vanni che ha battuto Gojowczyk. Fuori Musetti, stoppato da Ofner

15 novembre 2019

Jannik Sinner approda di slancio nelle semifinali dello "Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol", challenger Atp dotato di un montepremi di 46.600 euro in corso sui campi in sintetico indoor del Tennis Center di Ortisei (live su SuperTennis).
Dopo i successi sull'austriaco Lucas Miedler (n.275 Atp) e su Roberto Marcora (n.187 Atp), tredicesimo favorito del seeding, i
l 18enne di Sesto Pusteria, numero 96 del ranking mondiale e secondo favorito del seeding, reduce dal trionfo alle Next Gen ATP Finals a Milano, nel quarto che chiudeva il programma giornaliero ha superato anche Federico Gaio, numero 152 Atp ed ottava testa di serie: 64 64 il punteggio, in un'ora e 14 minuti, in favore del giovane altoatesino, che ha così centrato la quinta semifinale a livello challenger nel 2019 (nona assoluta).

E’ stato proprio Sinner a dover fronteggiare per primo una palla break nel terzo game dopo aver commesso due doppi falli (uno sulla prima chance per il 2-1), ma il diritto messo in rete dal romagnolo a campo semi-aperto lo ha un po’ graziato. E nel gioco successivo, invece, il campione Next Gen ha piazzato il break, convertendo la terza opportunità dopo che il 27enne di Faenza aveva cancellato le prime due con altrettanti vincenti (servizio e poi diritto). Sul 4-2 in suo favore, però, Jannik è incappato in tre errori consecutivi, cedendo il primo turno di battuta nella sua settimana ad Ortisei. Nonostante alcune efficaci risposte dell’allievo di Riccardo Piatti, Gaio ha completato il riaggancio annullando anche una pericolosa palla-break con una prima di servizio potente. Però sul 4-5 il romagnolo ha smarrito la prima di servizio, perdendo a zero la battuta con due doppi falli (il secondo sullo 0-40). Andamento regolare nella seconda frazione fino al 4-4, quando Sinner è stato lucido nel cancellare due temibili palle break di fila, prima di issarsi sul 5-4, e nel gioco successivo chiudere la pratica al primo match point (concesso con il settimo doppio fallo, a fronte di 14 ace), capitalizzato dal beniamino del pubblico con un passante lungo linea in corsa di diritto. Si tratta del 26° successo in 33 partite nel circuito Challenger per Sinner.

Il 18enne azzurro sabato in semifinale troverà dall'altra parte della rete il francese Antoine Hoang, numero 124 Atp e sesta testa di serie (62 60 nel derby francese con Elliot Benchetrit, numero 231 Atp e 15esima testa di serie): il 24enne d Hyeres e Sinner si sono affrontati quest’anno nelle qualificazioni dell’ATP 250 di Lione, quando Jannik si impose in tre set con il punteggio di 64 57 61. 

In semifinale anche Luca Vanni, numero 368 Atp: il 34enne toscano di Castel del Piano, ha liquidato per 60 63 il tedesco Peter Gojowczyk, numero 121 del ranking mondiale e quinta testa, e sabato si giocherà un posto in finale con l'austriaco Sebastian Ofner, numero 173 Atp e decimo favorito del seeding, che ha stoppato per 76(5) 62 Lorenzo Musetti, 17enne di Carrara numero 394 del ranking mondiale in tabellone con una wild card, per la seconda volta in carriera approdato nei quarti in un challenger dopo la semifinale raggiunta sulla terra a Milano in giugno. Per Vanni è la prima semifinale a livello challenger dopo oltre un anno: nel settembre 2018 a Orleans perse proprio contro Hoang a un passo dalla finale.


SuperTennis, la tv della FIT, trasmette in diretta e in esclusiva il Challeger di Ortisei. Questa la programmazione:
sabato 16 novembre: LIVE (semifinali)
ore 12 Vanni (ITA) c. Ofner (AUT)
e ore 14 Sinner (ITA) c. Hoang (FRA);

domenica 17 novembre: LIVE (finale) ore 11

IL 2019 DA FAVOLA DI SINNER

Jannik Sinner ha letteralmente bruciato le tappe in una stagione iniziata abbondantemente fuori dai primi 500 del ranking mondiale e che lo ha visto raggiungere - solo per citare i risultati più importanti - la prima semifinale Atp ad Anversa il mese scorso (battendo fra gli altri un top 20 come Gael Monfils), dopo essersi aggiudicato due titoli challenger (Bergamo e Lexington), vincere il suo primo match in un Masters 1000 (agli Internazionali BNL d'Italia a Roma, contro lo statunitense Steve Johnson) e partecipare al suo primo main draw Slam (Us Open), superando le qualificazioni e cedendo poi in 4 set al primo turno a Stan Wawrinka.
e14a6ad7-f299-4c52-929a-ab2b24f02bc1
Play
2ab2f889-3579-47d8-a058-f04dc8e8aee7
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi