-

Sinner vola nei quarti ad Ortisei: live SuperTennis

Il trionfatore delle Next Gen Atp Finals regola in due set Marcora nel match che completa gli ottavi di finale allo "Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol". Vanni domina Pellegrino nell'altro derby tricolore, ai quarti pure Musetti e Gaio, esce Caruso

14 novembre 2019

Jannik Sinner approda di slancio nei quarti di finale dello "Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol", challenger Atp dotato di un montepremi di 46.600 euro in corso sui campi in sintetico indoor del Tennis Center di Ortisei (live su SuperTennis).
Dopo aver esordito positivamente al secondo turno superando per 76(5) 75 l'austriaco Lucas Miedler (n.275 Atp), i
l 18enne di Sesto Pusteria (numero 96 Atp), seconda testa di serie e reduce dal trionfo alle Next Gen ATP Finals a Milano, ha concesso il bis nel clou serale che chiudeva il cartellone degli ottavi: 63 64 il punteggio con cui, in un'ora e 3 minuti, ha fatto suo il derby tricolore con Roberto Marcora (n.187 Atp), tredicesimo favorito del seeding, remake della finale di Bergamo, vinta dal "golden boy" azzurro a febbraio, quando conquistò il suo primo titolo challenger in carriera. 

Davanti a spalti gremiti (tutto esaurito, con oltre 500 persone, come già il giorno precedente in occasione dell’esordio nel torneo) Sinner ha strappato la battuta all’avversario nel quarto game (3-1), un break che ha saputo mantenere senza particolari problemi, sino ad incamerare la frazione al nono gioco, con un ace sulla seconda di servizio, dopo aver recuperato dallo 0-30. Copione che non è mutato granché nel secondo set, nel quale Marcora ha retto sino al 3-3 il passo del beniamino locale, che ha piazzato il break decisivo nel settimo game. E da lì Jannik non si è più voltato, tenendo con autorità i suoi turni di servizio (nessuna palla break concessa nell’incontro) e chiudendo al primo match point, con il sesto ace della sua partita, prima di concedersi al caloroso abbraccio di tantissimi piccoli appassionati. “Marcora è un buon giocatore, ma Jannik deve batterlo”, il commento di coach Riccardo Piatti dopo il match.

A contendere all'altoatesino l'ingresso nelle semifinali - venerdì non prima delle ore 16 - sarà Federico Gaio (n.152 Atp), ottava testa di serie, che ha sconfitto con un periodico 64 il serbo Danilo Petrovic (n.172 Atp), 11esima testa di serie, che al secondo turno aveva salvato 4 match point contro il bielorusso Uladzimir Ignatik (n.307 Atp). Un altro test importante per Sinner”, chiosa Piatti.

Sono dunque complessivamente quattro i giocatori azzurri che si sono assicurati un posto nei quarti di finale. Il primo in ordine di tempo a staccare il pass è stato Luca Vanni (n.368 Atp), che in un altro derby tutto italiano ha lasciato appena due game (60 62) ad Andrea Pellegrino (n.353 Atp), autore ieri dell'eliminazione di Stefano Travaglia (n.83 Atp), numero uno del seeding. Il 34enne toscano di Castel del Piano sfiderà ora il tedesco Peter Gojowczyk (n.121 Atp), quinta testa di serie del torneo, che punta al successo pieno ad Ortisei (80 punti in palio per il vincitore del titolo) per qualificarsi in extremis per il tabellone agli Australian Open in programma a gennaio a Melbourne. 

Prosegue il suo cammino anche Lorenzo Musetti (n.394 Atp), in tabellone con una wild card, che dopo aver fatto suo il derby ligure con Gianluca Mager (n.119 Atp), quarto favorito del tabellone, ha superato la "prova del nove" regolando 64 60 lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles (n.202 Atp), 14esima testa di serie. Prossimo ostacolo per il 17enne di Carrara (per la seconda volta in carriera ai quarti in un challenger dopo la semifinale raggiunta sulla terra a Milano in giugno) sarà l'austriaco Sebastian Ofner (n.173 Atp), decimo favorito del tabellone.

Niente da fare, invece, per Salvatore Caruso (n. 97 Atp), terza testa di serie, battuto 63 62 dal francese Elliot Benchetrit (n.231 Atp), 15esima testa di serie.

SuperTennis, la tv della FIT, trasmette in diretta e in esclusiva il Challeger di Ortisei. Questa la programmazione:

venerdì 15 novembre: LIVE (quarti) ore 12, ore 15, ore 17 e ore 21.15 (differita)
sabato 16 novembre: LIVE (semifinali) ore 12 e ore 14
domenica 17 novembre: LIVE (finale) ore 11

e14a6ad7-f299-4c52-929a-ab2b24f02bc1
Play
2ab2f889-3579-47d8-a058-f04dc8e8aee7
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi