-

Effetto Sinner: Ortisei sold out. Musetti batte Mager

Seconda giornata tinta di azzurro allo "Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol", in attesa del'esordio del trionfatore delle Next Gen Atp Finals mercoledì sera: tutto esaurito. Avanti anche Gaio, Caruso e Vanni. Esordio ok per Dalla Valle e Forti

12 novembre 2019

Quattro tennisti italiani si sono già assicurati un posto negli ottavi di finale dello "Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol", challenger Atp dotato di un montepremi di 46.600 euro in corso sui campi in sintetico indoor del Tennis Center di Ortisei.

Federico Gaio (n.152 Atp), ottava testa di serie, entrato in scena - direttamente al secondo turno - ha superato per 76(4) 57 63 il croato Viktor Galovic (n.254 Atp): “Viktor gioca molto bene su questi campi, serve molto bene, ma sono molto contento della mia prestazione”, il commento del 27enne di Faenza, che ha servito ben 26 ace (sei in più del rivale). Gaio giovedì se la vedrà con il vincente del match fra il bielorusso Uladzmir Ignatik (n.307 Atp) e il serbo Danilo Petrovic (n.172 Atp), 11esima testa di serie. 
Bene anche Salvatore Caruso (n. 97 Atp), terzo favorito del seeding, che ha sconfitto in rimonta (46 63 64 lo score) il tedesco Daniel Masur (n.252 Atp) e si giocherà un posto nei quarti con il francese Elliot Benchetrit (n.231 Atp), 15esima testa di serie, vincitore per 63 60 su Julian Ocleppo (n.412 Atp).

Luca Vanni (n.368 Atp) ha avuto la meglio per 64 67(3) 63 nel testa a testa tutto azzurro con Filippo Baldi (n.211 Atp), 16esima testa di serie: prossimo avversario il vincente del confronto fra Stefano Travaglia (n.83 Atp), numero uno del seeding, e Andrea Pellegrino (n.353 Atp). Dal canto suo Lorenzo Musetti (n.394 Atp), in tabellone con una wild card, si è aggiudicato per 64 75 il derby ligure con Gianluca Mager (n.119 Atp), quarto favorito del tabellone: il 17enne di Carrara avrà per avversario il vincente del match tra il bosniaco Aldin Sektic (n.487 Atp), proveniente dalle qualificazioni, e lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles (n.202 Atp), 14esima testa di serie.

Mercoledì sarà poi la volta di altri otto azzurri, con un secondo derby - oltre a Travaglia-Pellegrino - con protagonisti Giulio Zeppieri (n.388 Atp) e Roberto Marcora (n.187 Atp), tredicesimo favorito del seeding. Enrico Dalla Valle (n. 430 Atp), in gara con una wild card, che ha eliminato per 64 76(6) il bosniaco Mirza Basic (n.300 Atp), si misurerà con il francese Antoine Hoang (n.124 Atp), sesta testa di serie, mentre Francesco Forti (n. 478 Atp)promosso dalle qualificazioni, dopo il debutto positivo con il 63 64 sul ceco Vaclav Safranek (n. 340 Atp), sfiderà l'austriaco Sebastian Ofner (n.173 Atp), decimo favorito del seeding. 

Stefano Napolitano (n.230 Atp), vincitore di questo torneo tre anni fa, proverà a sorprendere l'austriaco Dennis Novak (n.108 Atp), settima testa di serie, ma il momento più atteso sarà l'esordio ad Ortisei del “padrone di casa” Jannik Sinner (n.96 Atp), reduce dal trionfo alle Next Gen ATP Finals a Milano e seconda testa di serie, chiamato a misurarsi nel clou serale con l'austriaco Lucas Miedler (n.275 Atp). I due si sono affrontati già due volte in questa stagione, con affermazione in entrambi i casi del giovane azzurro. La direzione del torneo ricorda che non ci sono più biglietti per il match di Sinner. “Da diversi giorni è tutto esaurito, sono disponibili alcuni biglietti per i giorni seguenti”, conferma Ellis Kasslatter, presidente del comitato organizzatore del torneo gardenese. 

Il 18enne di Sesto Pusteria intanto ha rotto il ghiaccio in doppio, insieme al 15enne Lorenzo Ferri: i due giovani azzurri (wild card) hanno ceduto con un periodico 64 agli specialisti olandesi Sander Arends e David Pel, teste di serie numero due.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi