-

Classifica Atp: Berrettini si conferma all’8° posto

Aspettando i risultati delle Finals di Londra Matteo sicuro di chiudere l’anno da top ten. Fognini stabile in 12esima posizione, avanza Sonego (52°), poi Cecchinato (72°) e Seppi (73°). Con il 18enne Sinner al numero 96 e Caruso 98° sono ancora otto gli azzurri fra i primi 100

11 novembre 2019

L’Italtennis conserva un top ten e due top-15. Matteo Berrettini, una settimana fa entrato prepotentemente fra i primi dieci della classifica mondiale a coronamento di un’annata in continua ascesa – quarto italiano nell’Era Open a riuscire in tale impresa e terzo per record in classifica dietro Panatta (numero 4) e Barazzutti (numero 7) e davanti a Fognini (numero 9) –, è bello saldo sull’ottava poltrona: in attesa di vedere quel che accadrà alle ATP Finals di Londra il 23enne romano è già sicuro di chiudere il 2019 nel club d'elite del circuito, il primo italiano a riuscirci 41 anni dopo Barazzutti. Anche Fabio Fognini mantiene la 12esima posizione mondiale, quindi risale un gradino Lorenzo Sonego (52°), mentre sono stabili Marco Cecchinato (72°) e Andreas Seppi (73°). In progresso di tre posizioni Stefano Travaglia (83°), con un passettino indietro per il 18enne Jannik Sinner, ora al numero 96, e Salvatore Caruso, 98°, che comunque confermano gli otto azzurri fra i primi cento del mondo, in un 2019 di grande crescita per il settore maschile tricolore (con altri sette giocatori fra i primi 200 della classifica). 

CLASSIFICA ATP - ITALIANI TOP 15

8 Berrettini, Matteo (ITA) 0 2.670 punti
12 Fognini, Fabio (ITA) 0 2.290
52 Sonego, Lorenzo (ITA) +1 990
72 Cecchinato, Marco (ITA) 0 780
73 Seppi, Andreas (ITA) 0 776
83 Travaglia, Stefano (ITA) +3 637
96 Sinner, Jannik (ITA) -1 596
98 Caruso, Salvatore (ITA) -1 586
117 Fabbiano, Thomas (ITA) -1 482
118 Lorenzi, Paolo (ITA) 0 475
119 Mager, Gianluca (ITA) 0 473
148 Giannessi, Alessandro (ITA) +3 361
152 Giustino, Lorenzo (ITA) -3 347
153 Gaio, Federico (ITA) +1 347
183 Marcora, Roberto (ITA) +7 276
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi