-

Che sinergia con Sport e Salute, Sabelli: “Esempio vincente”

Intervenuto alla conferenza stampa delle Next Gen Atp Finals, il presidente e AD di Sport e Salute Rocco Sabelli ha elogiato i meriti della FIT e le qualità della sinergia con ATP e territorio. “Questo evento – ha detto – rappresenta il perfetto connubio fra agonismo e coinvolgimento delle nuove generazioni alla pratica dello sport”

31 ottobre 2019

“Un partner competente e strutturato, che ci aiuta a compiere un ulteriore salto di qualità verso le sfide che affrontiamo oggi e quelle che affronteremo in futuro”.

Durante la conferenza stampa di presentazione delle Next Gen ATP Finals, il presidente Angelo Binaghi ha definito così la sinergia fra la Federazione Italiana Tennis e Sport e Salute, rappresentata nella giornata di Milano dal presidente e amministratore delegato Rocco Sabelli.

E Sabelli ha ricambiato: “In questi primissimi mesi di collaborazione intensa con la Federazione Italiana Tennis – ha detto – ho apprezzato il modo di lavorare del presidente Angelo Binaghi".

"Unisce l’indispensabile passione e conoscenza dello sport con indiscusse capacità imprenditoriali e manageriali, che sono fra le ragioni della crescita del movimento tennistico nazionale e del successo organizzativo della FIT”.

“Inoltre, devo sottolineare il grande lavoro fatto in questi anni da Diego Nepi Molineris (già direttore organizzativo degli Internazionali BNL d'Italia e in prima fila anche per le Next Gen Atp Finals) e dal suo team. Un lavoro che parte proprio dagli Internazionali di Roma, lavoro del quale siamo tanto soddisfatti da essere in procinto di compiere un importante investimento sull’impianto del Foro Italico, per dotarlo di una copertura e per renderlo anche la casa di altri sport".

"È già partita la gara di progettazione internazionale: ci aspettiamo un qualcosa di molto bello e utile”.

“A fianco di progetti per la scuola, il sociale, e l’abbattimento delle barriere di ingresso allo sport - ha detto ancora Sabelli – uno degli obiettivi chiave della nuova missione affidata dal governo a Sport e Salute è quello di introdurre un meccanismo che indirizzi le risorse pubbliche nella maniera corretta”.

La motivazione è chiara: “La finalità è che vengano premiati merito, efficienza e capacità imprenditoriali prima ancora del successo sportivo, dei risultati e dei grandi eventi, che sono comunque fra i motori principali dello sport di base”.

“Per quanto riguarda le Next Gen ATP Finals - ha continuato il presidente e AD di Sport e Salute - siamo pronti per una terza edizione che farà ulteriori passi avanti rispetto alle precedenti, in primis grazie a una location tutta nuova, casa dello sport nella Città di Milano".

"Questo evento, che vede sfidarsi i migliori giovani talenti del panorama tennistico internazionale, rappresenta per Sport e Salute il perfetto connubio fra agonismo e coinvolgimento delle nuove generazioni alla pratica dello sport".

"E stiamo parlando di uno degli obiettivi della nostra nuova missione. Di questo progetto apprezzo molto la sinergia che vede tanti protagonisti: dalla Federazione, cuore dell’evento, al Governo, di cui la Sport e Salute è espressione diretta, fino al territorio, con Milanosport, Comune di Milano e Regione Lombardia".

"Senza dimenticare l’importanza dell’ATP e del presidente Kermode, capaci di costruire una storia di successo sotto il profilo sportivo e imprenditoriale. Li ringrazio inoltre per la fiducia data al tennis italiano, allo Stato e alle autorità per la sfida delle ATP Finals a Torino, dentro la quale ci accingiamo ad assumere un ruolo da protagonisti”.

Proprio come da tre anni avviene con le Next Gen ATP Finals, di nuovo pronte ad accompagnare al successo i campioni del futuro.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi