-

Finals Davis Cup: ecco i cinque azzurri per Madrid

Il capitano Corrado Barazzutti ha convocato Matteo Berrettini, Fabio Fognini, Lorenzo Sonego (prima chiamata), Andreas Seppi e Simone Bolelli per la prima edizione con il nuovo format, in programma dal 18 al 24 novembre alla Caja Magica. L’Italia nel gruppo F con Canada e Stati Uniti

di Gianluca Strocchi | 20 ottobre 2019

Logo FIT Store

Matteo Berrettini, Fabio Fognini, Lorenzo Sonego (alla prima chiamata in azzurro), Andreas Seppi e Simone Bolelli. Sono i cinque azzurri convocati dal capitano Corrado Barazzutti in vista delle Finals di Davis Cup 2019, in programma dal 18 al 24 novembre sul veloce indoor della "Caja Magica" di Madrid. Si tratta della prima edizione della manifestazione con il nuovo format e il conto alla rovescia è ormai lanciato.

Come prevede il regolamento, quattro settimane prima dell’evento i capitani comunicano i nomi dei cinque giocatori che rappresenteranno i rispettivi Paesi. C’era non poca attesa tra gli appassionati del Belpaese per conoscere le scelte di Corrado Barazzutti, tutt’altro che scontate o banali in una stagione da applausi per il tennis maschile italiano, che può vantare due top 15 Atp, ma anche sette atleti fra i primi cento del mondo (erano otto fino a pochi giorni fa) e la crescita di altri giocatori, a cominciare dal Next Gen Jannik Sinner, al momento appena fuori dalla Top 100.

Italgas è team sponsor della nazionale italiana di Coppa Davis

Apre Croazia-Russia, gli azzurri debuttano con il Canada

Alle Finals prenderanno parte 18 squadre suddivise in sei gironi: l'Italia fa parte del Gruppo F insieme a Canada e Stati Uniti (anche nel 2019, per il secondo anno consecutivo, Italgas, leader nel nostro Paese nel settore della distribuzione del gas naturale e terzo operatore in Europa, è team sponsor di tutte le squadre Nazionali italiane maschili e femminili di tennis). Così come reso noto dagli organizzatori - ITF e Kosmos Tennis - ad aprire le Finals di Davis Cup 2019 sul Campo Centrale - lunedì 18 novembre - sarà la sfida tra Croazia e Russia. Nella prima giornata in campo anche l'Italia opposta al Canada (Stadium 2) e Belgio-Colombia (Stadium 3).

La fase a gironi si svolgerà da lunedì 18 a giovedì 21 mentre i quarti, ad eliminazione diretta, cominceranno nella serata di giovedì con una sfida mentre le altre tre si disputeranno venerdì. Sabato 23 sono in programma le semifinali e domenica 24 la sfida che assegnerà l'"Insalatiera d'argento". Ogni sfida prevede due singolari ed un doppio e tutti i match saranno al meglio dei tre set.

 

ITALIA: I PRECEDENTI

Gli azzurri affronteranno gli Stati Uniti per l'undicesima volta, cercando la quarta vittoria. Memorabile l'ultimo confronto, il 4-1 nella semifinale del 1998 a Milwaukee con un grandissimo Davide Sanguinetti che sconfisse Todd Martin e Andrea Gaudenzi che vinse il primo singolare contro Gambill e il doppio con Diego Nargiso. Un solo precedente, invece, con il Canada che ha battuto gli azzurri nel quarto di finale del World Group 2013 a Vancouver col rimpianto per il doppio perso 15-13 al quinto set da Fognini e Bracciali, in campo per la prima volta.

b9196fdc-7df4-4402-82a1-ed2eb3d0e9aa
Play

LE SQUADRE PROTAGONISTE E I GIRONI

Le 6 teste di serie (le prime due sono le finaliste dell’edizione 2018 della Coppa Davis mentre le altre quattro sono le meglio classificate nel ranking per nazioni pubblicato lunedì 4 febbraio) sono: Francia, Croazia, Argentina, Belgio, Gran Bretagna e Stati Uniti. 

Le altre 12 squadre sono invece Spagna, Serbia, Australia, ITALIA, Germania, Kazakhstan, Canada, Giappone, Colombia, Olanda, Russia e Cile. 

Questa la composizione dei 6 gruppi da tre squadre ciascuno:
Gruppo A: Francia, Serbia, Giappone;
Gruppo B: Croazia, Spagna, Russia;
Gruppo C: Argentina, Germania, Cile;
Gruppo D: Belgio, Australia, Colombia;
Gruppo E: Gran Bretagna, Kazakhstan, Olanda;
Gruppo F: Stati Uniti, ITALIA, Canada.

IL FORMAT DELLE FINALI

Gli incontri del round robin della fase finale alla "Caja Magica" saranno spalmati su tre show court e due sessioni diurne. Ciascuna sfida sarà composta da due singolari e un doppio, al meglio dei tre set con tie-break anche nel parziale decisivo e vantaggi nel doppio. A chi vince la sfida va un punto nel girone. Per ottenerlo bisogna giocare comunque il doppio, anche sul 2-0, a meno che l'arbitro non la ritenga un'eventualità non praticabile a causa di un disturbo o di un fattore esterno non eliminabile. Le prime classificate e le due migliori seconde si qualificano per i quarti. In caso di parità fra tre squadre nel girone, si contano prima i singoli match vinti, poi eventualmente i set e i game, finché non emerga una nazione come prima o terza: fra le altre due, a quel punto, l'ordine di classifica sarà deciso dall'esito dello scontro diretto. Lo stesso principio, scontri diretti a parte naturalmente, verrà applicato in caso in cui ci siano parità da dirimere per individuare le due migliori classificate.

Le quattro semifinaliste si qualificano di diritto per la fase finale dell'edizione 2020, le nazioni che chiudono dal quinto al sedicesimo posto parteciperanno ai preliminari del 2020, le due con il peggior rendimento nei gironi saranno invece automaticamente retrocesse nei gruppi zonali.

IL PROGRAMMA

Lunedì 18 novembre
sessione serale:
Centre Court - Croazia-Russia
Stadium 2 - Canada-ITALIA
Stadium 3 - Belgio-Colombia

martedì 19 novembre
sessione mattutina:
Centre Court - Argentina-Cile
Stadium 2 - Francia-Giappone
Stadium 3 - Kazakhstan-Olanda

sessione serale:
Centre Court - Spagna-Russia
Stadium 2 - Stati Uniti-Canada
Stadium 3 - Australia-Colombia

mercoledì 20 novembre
sessione mattutina:
Centre Court - Argentina-Germania
Stadium 2 - Serbia-Giappone
Stadium 3 - Gran Bretagna-Olanda

sessione serale:
Centre Court - Croazia-Spagna
Stadium 2 - Stati Uniti-ITALIA
Stadium 3 - Belgio-Australia

giovedì 21 novembre
sessione mattutina:
Centre Court - Francia-Serbia
Stadium 2 - Germania-Cile
Stadium 3 - Gran Bretagna-Kazakhstan
sessione serale:
Centre Court - quarti: vincitore Gruppo D-vincitore Gruppo F

venerdì 22 novembre
sessione mattutina:
Centre Court - quarti: vincitore Gruppo A-una delle due migliori seconde

sessione serale:
Centre Court - quarti: vincitore Gruppo B-una delle due migliori seconde
Stadium 2 - quarti: vincitore Gruppo E-vincitore Gruppo C

sabato 23 novembre
sessione mattutina:
Centre Court - semifinale (parte alta del tabellone)

sessione serale:
Centre Court - semifinale (parte bassa del tabellone)

domenica 24 novembre
Orario da definire
Centre Court - finale


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi