-

Ismaning: out negli ottavi Baldi, Napolitano e Vanni

Nel "Wolfkran Open", challenger su tappeto indoor tedesco, il lombardo eliminato dallo slovacco Lacko, il biellese cede in tre set al ceco Vesely, numero uno del seeding, e il toscano sconfitto dal "padrone di casa" Masur

17 ottobre 2019

Vedono interrompersi il loro cammino negli ottavi di finale i tre tennisti italiani ancora in corsa nel "Wolfkran Open", torneo challenger ATP dotato di un montepremi di 69.280 euro in corso sul tappeto indoor di Ismaning, in Germania.

Luca Vanni, 34enne di Castel del Pianonumero 394 del ranking mondiale, è stato sconfitto 63 75 dal tedesco Daniel Masur, numero 235 Atp e quindicesima testa di serie.
Stessa sorte anche per Stefano Napolitano: il 24enne di Biella, numero 231 del ranking mondiale e quattordicesima testa di serie, ha ceduto con il punteggio di 67(9) 64 63 al ceco Jiri Vesely, numero 120 Atp e primo favorito del seeding.
Non è andata meglio a Filippo Baldi: il 23enne di Vigevano, numero 163 del ranking mondiale e terzo favorito del seeding, che proprio in questo torneo dodici mesi aveva conquistato il suo primo titolo challenger, ha perso 61 64 con lo slovacco Lukas Lacko, numero 239 Atp e 16esima testa di serie.

 

 

RISULTATI
“Wolfkran Open"
ATP Challenger Circuit
Ismaning, Germania 
14 - 20 ottobre, 2019
€69.280 - tappeto indoor

SINGOLARE
Primo turno
(14) Stefano Napolitano (ITA) bye
Benjamin Hassan (GER) b. Andrea Arnaboldi (ITA) 62 1-0 rit. 
Cem Ilkel (TUR) b. Riccardo Bonadio (ITA) 63 62
Luca Vanni (ITA) b. Botic Van De Zandschulp (NED) 76(6) 46 64
Uladzimir Ignatik (BLR) b. Andrea Pellegrino (ITA) 67(4) 64 76(4)
(3) Filippo Baldi (ITA) bye

Secondo turno
(14) Stefano Napolitano (ITA) b. (wc) Jonas Forejtek (CZE) 75 51
Luca Vanni (ITA) b. (4) Tallon Griekspoor (NED) 64 76(4)
(3) Filippo Baldi (ITA) b. Geoffrey Blancaneaux (FRA) 46 63 61

Terzo turno (ottavi)
(1) Jiri Vesely (CZE) b. (14) Stefano Napolitano (ITA) 67(9) 64 63 
(15) Daniel Masur (GER) b. Luca Vanni (ITA) 63 75
(16) Lukas Lacko (SVK) b. (3) Filippo Baldi (ITA) 61 64

 


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi