-

A Bari la 2ª “Nicolaus Cup” U12, madrina Roberta Vinci

Il Tennis Europe Junior Tour fa tappa nel capoluogo pugliese, sui campi della New Country Tennis Academy: sabato 7 le finali. La campionessa tarantina alla cerimonia di apertura: “Essere qui è un ritorno al passato”

04 dicembre 2019

Sui campi della New Country Tennis Academy di Bari è in svolgimento fino a sabato 7 dicembre la seconda edizione della “Nicolaus Cup”, torneo internazionale under 12 inserito nel circuito Tennis Europe Junior Tour.

L'evento ha attirato oltre 250 tennisti e tenniste provenienti da ventisette paesi. Un melting pot di talenti che ha “invaso” i campi del circolo pugliese già durante il weekend scorso, per le qualificazioni. Il torneo ha adottato il format del “Round robin”: i giocatori e le giocatrici che si sono qualificati per la fase finale sono stati divisi in otto gironi da quattro, al termine dei quali soltanto il primo classificato potrà accedere al tabellone ad eliminazione diretta. Una formula che punta ad aumentare il numero dei match disputati da ogni singolo partecipante. 

A dare il via alla “Nicolaus Cup” c’era Roberta Vinci, madrina del torneo per il secondo anno consecutivo: “È bellissimo tornare a Bari per questo grande evento – ha spiegato la campionessa tarantina -, vedere tanti bambini che giocano e piangono per una sconfitta, strillano per una pallina, per me sicuramente è un ritorno al passato. Ricordo bene quel periodo della mia vita, impossibile dimenticare le emozioni che ho provato”.
Tante stelle del tennis hanno partecipato all’inaugurazione del torneo: da Guillermo Perez Roldan (ex n. 13 del mondo), all’ex azzurra Karin Knapp, passando per Nastassja Burnett, Martina Caregaro, Alice Matteucci e Cristiana Ferrando.

In gara i migliori under 12 azzurri

Un parterre di ospiti che rispecchia l’alto livello tecnico dei giocatori presenti nei tabelloni maschili e femminili. Tra i ragazzi spiccano i nomi di Jacopo Vasamì, Andrea De Marchi e Yannick Ngantcha, il trio magico che sotto la guida di capitan Luca Sbrascini ha portato l’Italia alla conquista della Lampo Trophy Nation Cup under 12 nel luglio scorso.
Nel tabellone femminile occhi puntati su Francesca De Matteo, già vittoriosa in un torneo Tennis Europe disputato in Puglia (CT Maglie) nel marzo del 2019, e sulla campionessa italiana under 12 Greta Petrillo.

A partire da giovedì la "Nicolaus Cup" entrerà nel vivo con l’avvio del tabellone a eliminazione diretta. Spettacolo assicurato fino a sabato 7 dicembre, quando Bari potrà applaudire i suoi nuovi campioncini. La prima edizione del torneo, dodici mesi fa, ha visto il successo della toscana Noemi Basiletti, in finale, sulla barese Vittoria Paganetti, e del romeno Gabriel Ghetu ai danni del belga Nicolas Dispas.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi