Tc Lendinara, alla Grymalska la corona

Tennis stellare al torneo Open femminile in terra rodigina con due “prima categoria” in finale

19 settembre 2019

Anastasia Grymalska (1.7) con classifica federale numero 7 in Italia e attuale numero 339 al mondo è la regina dell’Open al Tc Lendinara.

Dopo essersi sbarazzata in semifinale della sua compagna di squadra del Tennis Beinasco Federica Di Sarra (con la quale si fregiano del titolo di campionesse d’Italia in carica) con il punteggio di 63 62, ha sconfitto in finale la bulgara Elitsa Kostova (1.6) tesserata con la Canottieri Casale e con classifica federale equiparata alla giocatrice numero 6 d’Italia con il punteggio di 76 16 63, forse quest’ultima un po’ stanca in quanto reduce due giorni prima da una semifinale a un torneo ITF 60.000$ in Israele che l’ha portata a raggiungere la classifica 207 al mondo e da un lungo viaggio fatto il sabato pomeriggio da Tel Aviv a Venezia e poi arrivata a Lendinara in notte fonda e della semifinale giocata la domenica mattina e vinta contro Anna Floris (2.1) per 63 60.

La finale è stata di una spettacolarità unica davanti a un numerosissimo pubblico, circa 400 persone hanno ammirato scambi a dir poco eccezionali di altissimo e raro valore tennistico con le giocatrici che non si sono per nulla risparmiate. Accade raramente infatti assistere a una finale di un Open con due giocatrici di prima categoria.

Anche le fasi che hanno preceduto la finale sono state spettacolari, basti pensare che tre giocatrici con classifica 2.1, Anna Floris e la slovacca Michaela Honcova sono partite dagli ottavi di finale e Federica Di Sarra dai quarti finale. C’è stata anche la partecipazione di tre giocatrici con classifica 2.3, la riminese Alessandra Mazzola, la svizzera Katerina Tsygourova e la russa Maria Marfutina.

Alle premiazioni era presenti il vice presidente Regionale Fit Gianfranco Piombo, l’assessore del comune di Lendinara Irene Sasso e Mario Bertoncello in rappresentanza del main sponsor “Morato”.

Giudice arbitro titolare del torneo il presidente storico del circolo Franco Crivellaro, assistenti Federico Ravara e Arianna Saltarin, arbitri di sedia delle fasi conclusive Cristian Osiliero, Matteo Gagliardo e Luigi Teti.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi