Tc Mogliano, Mario Radic cala il tris

In una finale spettacolare supera il bassanese Tommaso Gabrieli

11 settembre 2019

A Mogliano Veneto tutto come da copione con Mario Radic che si concede il tris. Con un centinaio di giocatori e con parecchi di seconda categoria Radic partito come favorito, ha concluso in testa la competizione.

L’ultimo a contrastarlo è stato il bassanese Tommaso Gabrieli che era il favorito numero due. Ma non è stata un’impresa facile per il maestro dello Sporting Mestre. Gabrieli si è presentato subito col piglio giusto e senza tante sbavature si aggiudica il primo set, anche se il croato ha avuto un primo sussulto d’orgoglio dove, sotto da due a cinque è riuscito a fare quasi il colpaccio. Nel secondo set è sempre l’ex 140 Atp a stare in avanti, rendendo subito il parziale a Gabrieli e sullo slancio ha chiuso quest’incontro veramente carico di emozioni, che ha deliziato gli oltre 200 spettatori. Gabrieli si è distinto sia per l’ottima difesa, sia per essersi sottratto in più occasioni dagli schemi di gioco imposti da Radic. Risultato finale: 46 64 63.

Terzi posti per Edoardo Sardella del Bassano e per il giovane patavino del Plebiscito Lorenzo Favero. Molto soddisfatti sia Leopoldo Arcari che Alfredo Gris rispettivamente Presidente e vice del sodalizio di Via Colelli, per l’ottima riuscita della kermesse sottolineata dalle numerose presenze del pubblico e della caratura dei giocatori.

Ha presenziato le premiazioni l’assessore allo sport Enrico Maria Pavan che ha confermato la collaborazione tra l’ente locale e il club, che promuove sia questo sport sul territorio che nell’ottima riuscita della sua divulgazione, proprio attraverso eventi di questa portata.

Ha condotto la manifestazione Giuliano Ferro coadiuvato dal giudice di sedia Rino Meneghin, che a fine gara con soddisfazione, ha sottolineato come questa finale sia stata una delle più spettacolari tra quelle da lui dirette.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi