Speronello sale sul trono di rose

L’atleta del Tennis Comunali Vicenza si aggiudica il tradizionale Open organizzato dal Ct Rovigo

02 settembre 2019

La 39. edizione del torneo Open maschile “Città delle Rose”, organizzata dal Ct Rovigo, mette a segno un’altra edizione da incorniciare. Nel tabellone di singolare ha prevalso su tutti Marco Speronello del Tennis Comunali Vicenza, vincitore su Mario Radic del Tc Cà del Moro con il punteggio di 62 76.

I due atleti sono arrivati in finale dopo due belle semifinali vinte rispettivamente da Speronello su un ottimo Pietro Schiavetti (Tc Lombardo) con il punteggio 64 61, e da Radic sul giovane Matteo Dal Zotto (St Bassano) per 64 62.

Nella finale di doppio è uscita vincente la coppia formata da Nicola Martinolli (Adria MA.X Sport) e Marco Speronello che hanno superato Mattia Spadini (Tc Casaleone) e Andrea Ferrarese (Tc Cerea) con il punteggio di 63 64.

Nella chiusura delle sezioni intermedie di quarta categoria Mattia Rizzi (Ct Rovigo) si è imposto su Lorenzo Paparella (Ct Don Bosco) per 36 62 10/7, mentre per la chiusura di terza categoria Sergio Filocamo (Cus Ferrara) su Eugenio Boscolo (Tc Chioggia) con il punteggio di 57 63 63.

Uno Speronello in grandissima forma che si conferma grande dominatore dei tornei Open della stagione 2019 e un Radic che per il secondo anno di fila traguarda solamente la seconda piazza del torneo rodigino (edizione precedente del Città delle Rose era stata vinta da Nicola Ghedin in finale con Radic).

Soddisfatto il comitato organizzatore del circolo rodigino che nel corso delle due settimane di gare ha lavorato instancabilmente ogni giorno per organizzare le giornate di gioco in maniera molto accurata.

Nelle giornate conclusive sono intervenute anche le telecamere di Supertennis per dare lustro a una manifestazione a cui il Comitato Regionale Veneto ha sempre tenuto tantissimo. In semifinale infatti sono intervenuti anche il vicepresidente della Ftit Veneto Gianfranco Piombo e il delegato provinciale di Rovigo Massimo Borgato assieme all’assessore regionale Cristiano Corazzari. Nella giornata della finale era presente negli spalti anche il consigliere regionale Fit Nicola Martinolli.

Alle premiazioni finali sono intervenuti il presidente del Circolo Andrea Rossi assieme all’assessore allo sport di Rovigo Erika Alberghini, Pierino Romagnolo, Luciano Barabesi, Stefano Image e tutto il direttivo del club cittadino.

Giudice arbitro titolare Antonella Tovo, coadiuvata da Sabrina Magon, Violetta Mazzucato, Andrea Viaro e Antonino Cordella.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi