La regina di Schio è Yuliana Lizarazo

La colombiana si aggiudica il torneo internazionale femminile battendo in finale Manca Pislak

di Creta Plus | 06 agosto 2019

La nuova regina di Schio è Yuliana Lizarazo, impeccabile durante l’intera durata del torneo. Pur rischiando di perdere il primo set della settimana, la colombiana è riuscita nondimeno a trionfare giocando il minor numero possibile di parziali. Il primo set inizia con Pislak al servizio. Similmente a quanto fatto vedere in semifinale, Lizarazo in risposta è impeccabile; il break a 15 arriva infatti immediato. La colombiana, tuttavia, non riesce a consolidare il vantaggio; un attacco controtempo di Pislak, seguito da smash vincente, consente alla slovena di rimettere subito in equilibrio l’incontro. La difficoltà a mantenere i turni di servizio non è comunque peculiarità dei soli primi game: sino al 4-3 in favore di Lizarazo non si ha modo di assistere nemmeno a una palla-game in favore del battitore. Ed è a questo punto, nell’ottavo gioco, che cambia l’inerzia dell’incontro: Lizarazo, assistita da una serie impressionante di prime palle in campo (nonché da un ace provvidenziale), riesce a vincere il primo game in battuta; Pislak però non molla e, chiamata a salvare il set, tiene il servizio a 30. L’inerzia volge ora a favore di chi batte: Lizarazo, sopra 5-4, mette il sigillo al primo parziale con un rovescio che lascia immobile l’avversaria.

Il secondo set comincia bene per Pislak; la slovena non solo toglie il servizio all’avversaria, ma riesce a conservare il proprio; issatasi sul 3-1 e poi sul 5-3, nel momento decisivo s’insinua però la tensione e aumentano gli errori gratuiti; uno smash scagliato lungo e poi due errori col rovescio rilanciano una Lizarazo in affanno. La colombiana, ringalluzzita dal momento favorevole, alza la qualità del suo tennis a breakkare per la seconda volta, conducendosi sul 6-5 e servizio. Pislak fa chiamare il fisioterapista per un veloce consulto, dopodiché torna in campo assistita da un linguaggio del corpo piuttosto dimesso. Il gioco più delicato dell’incontro vola via veloce, e una risposta di Pislak affossata in rete sancisce il meritato trionfo di Lizarazo.

Durante la cerimonia di premiazione, il direttore tecnico Gemiliano Leinardi si è detto soddisfatto per un’edizione che, a dispetto delle previsioni, è riuscita a concludersi secondo i programmi. Il presidente del Tc Schio, Giampaolo Calabrese, si è complimentato per la qualità del tennis espresso durante l’intero arco della settimana. Infine, dopo il ringraziamento di Pasquale Pantaleo - supervisor del torneo - e Alessandro Zambon – a nome del Comitato Regionale Veneto - ha preso la parola Yuliana Lizarazo: “Sono senza parole. Non mi aspettavo di vincere in due set, quindi mi complimento con Pislak per il gran match disputato; questa settimana ho vinto singolo e doppio qui a Schio, e non potrei essere più felice. Ringrazio gli sponsor, l’organizzazione, il pubblico e la mia famiglia… ah, e ringrazio anche il mio ragazzo. Grazie davvero a tutti, alla prossima”.

Risultato: Lizarazo Yuliana (COL) b. [5] Pislak, Manca (SLO) 64 75

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi