Parte la volata finale nella Winter Cup di serie C

Altoatesine protagoniste nella fase finale della Winter Cup di serie C, solo quattro le trentine promosse, nel torneo Junior comanda il Bressanone

di Redazione | 18 febbraio 2020

Tanto Alto Adige, poco Trentino. La serie C della Winter Cup, nonostante i numeri da record, trentasette formazioni al via divise in sette gironi, pare destinata anche quest’anno a rimanere una questione privata, tutta circoscritta o quasi alle squadre della provincia di Bolzano. Dodici a quattro, il parziale delle qualificate alla fase finale a favore delle altoatesine, che del resto sono padrone da tempo, visto che hanno vinto dodici delle ultime tredici edizioni della manifestazione. Solo l’Ata è riuscita a interrompere momentaneamente l'egemonia suditirolese, vincendo il titolo nel 2011. Sarà dura anche per le nostre ritagliarsi un po’ di spazio, finora ci è riuscito l’Arco, che ha fatto la voce grossa nel girone E, vinto grazie alla presenza di un quintetto di robusti terza categoria, quali Togni, Fruner, Segrer e De Pascalis, oltre alla giovanissima Miaroma. I gardesani si sono piazzati davanti all’Argentario di Emanuele Volpe e del suo manipolo di ragazzini, Agliocchi, Manzoni, Gheller e Maccani, promosso per la miglior differenza incontri nonostante la sconfitta all’ultima giornata con il Rungg. Dalla porta di servizio è rientrato anche il Rovereto di Luca Stoppini, finito terzo nel gruppo B, alle spalle di Gais e Ussa Bolzano. Ora servirà un’impresa ailagarini, che possono contare anche sui 3.2 Simoncelli e Trentini e sulla Zeni, per provare a sgambettare nel tabellone ad eliminazione diretta il Ladinia dei due Dalla Piazza, unica formazione ad aver chiuso la prima fase a punteggio pieno. Ha agguantato la qualificazione agli ottavi anche il Brentonico di Zoller, Andreoli, Sartori e Temporin: i tennisti dell’altipiano hanno perso lo scontro diretto con il Termeno, ma sono riusciti comunque a mantenere la seconda piazza in classifica nel girone C, dietro il Bolzano di Samuel Greif.Peccato che il sorteggio abbia riservato a Sartori e compagni proprio l’Arco al primo turno. Passano alla fase finale ad eliminazione diretta, che scatterà il prossimo fine settimana, anche Passeier, Gais, Monguelfo, Ahrntal, Lana, Naturno, S. Lorenzo, Bressanone, e il Varna, quest’ultima ripescata come miglior terza, insieme al Rovereto.  

 

Questo il programma degli ottavi: Lacinia-Rovereto, Bressanone-Naturno, Monguelfo-Ussa Bolzano, Arco-Brentonico, Gais-Varna, San Lorenzo-Argentario, Bolzano-Passeier, Lana-Ahrntal.

 

Cambio al vertice intanto nella Winter Cup giovanile: grazie alla vittoria nello scontro diretto il Bressanone ha scavalcato in testa alla classifica l’Argentario, insidiato da vicino ora anche dai campioni in carica del Rungg che hanno una gara in meno rispetto ai tennisti di Cognola. Tiene botta al quarto posto l’Arco, che ha superato a domicilio l’Argentario B, sorpassando Bolzano e Passeier. Due ancora le giornate da giocare con le altoatesine favorite nella volata finale.

 

Winter Cup Junior Risultati della quinta giornata: Bressanone-Argentario A 4-2, Rungg-Bolzano 4-2, Argentario B-Arco 2-4, riposava: Passeier. La Classifica (tra parentesi partite giocate): Bressanone (4) punti 8, Argentario A (5) punti 6, Rungg (4) punti 5, Arco (4) punti 4, Bolzano (4) e Passeier (4) punti 3, Argentario B (5) punti 1. Così il prossimo turno (22-23/2): Bolzano-Bressanone, Arco-Passeier, Rungg-Argentario B, riposa: Argentario A.


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi