Stenghele e Menapace nel Memorial Calzà

Pronostici sovvertiti nella dodicesima edizione del classico torneo di quarta di Torbole, trionfano il tennista dell'Ata e la giovane roveretana

di Luca Avancini | 19 agosto 2019

Claudio Stenghele e Sara Menapace, c’è la loro firma in calce alla dodicesima edizione del "Memorial Vito Calzà", prova valida per il Grand Prix "Trentino" e riservata ai giocatori e alle giocatrici di quarta categoria disputata sui campi del Tennis Club Torbole. Successo autorevole quello del 4.1 dell’Ata  Battisti che dopo aver gestito con sicurezza la semifinale con il veronese del Tennis Valdagno Luca Maltauro, ha interpretato al meglio anche la sfida decisiva con il 14enne roveretano Giovanni Baldessari, ragazzino interessante e intraprendente, bravo a farsi strada nella parte bassa del tabellone, ma soprattutto a rimontare e piegare in semifinale il valsuganotto Tommaso Caumo, 4.1 tesserato per il Moie Sporting Club, figlio dell’indimenticato maestro Bruno. Stenghele è partito forte, poi ha dovuto fronteggiare la reazione decisa del suo giovane avversario che ha provano invano ad allungare il confronto al terzo, senza però trovare le forze sufficienti per rovesciare l’inerzia del gioco, ben controllato dal tennista dell’Ata.

Anche il torneo femminile si è sottratto alle gerarchie indicate alla vigilia: la Menapace però non si è fermata dopo aver estromesso la principale favorita, la 4.1 del Tc Ala Michela Debiasi, ha retto bene il confronto di semifinale con Martina Montaldo 4.2 del Tc Genova classe 2004, quindi ha interpretato con grande attenzione i momenti decisivi della sfida con la darzese Antonella Ferremi, che in precedenza aveva stoppato la corsa della 15enne 4.3 di Pinzolo Nicla Poli, quest’ultima capace di eliminare la rivana Beatrice Amistani, seconda testa di serie. 

Perfetta come sempre l’organizzazione dal parte del Tc Torbole, la manifestazione, ben diretta dal Giudice Arbitro Marco Michelotti, si è poi chiusa con la bella cerimonia di premiazione presieduta dalla signora Maria, moglie di Vito Calzà a cui è intitolato il torneo. 

 

Singolare maschile quarta

Quarti

Maltauro b. Parisi 7-5 6-4; Stenghele b. Di Leonardo 2-1 rit; Caumo b. Marangon 6-1 6-3; Baldessari b. Angelini 6-3 6-3 

Semifinali 

Steghele b. Maltauro 6-3 6-2; Baldessari b. Caumo 1-6 7-5 6-2

Finale

Stenghele b. Baldessari 6-1 7-5

 

Singolare femminile quarta

Quarti

Menapace b. Debiasi 7-6 6-3; Montaldo b. Miaroma 6-2 5-7 6-2; Ferremi b. Aldrighetti 6-2 6-7 6-2; Poli b. Amistani 7-6 6-2

Semifinali

Menapace b. Montaldo 7-5 6-2; Ferremi b. Poli 6-2 6-2

Finale

Menapace b. Ferremi 6-4 6-4


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi