Lo spettacolo dei veterani a Trento per il Memorial Caumo

Il friulano Giuseppe Granzotto grande protagonista del torneo legato al ricordo del grande maestro Bruno Caumo

di Luca Avancini | 12 agosto 2019

I refoli di vento e gli acquazzoni pomeridiani hanno rallentato, ma non guastato la quattordicesima edizione del Torneo Veterani, “Trofeo BRP Pneumatici”, manifestazione organizzata dal Ct Trento e legata al ricordo del grande maestro Bruno Caumo, giocatore dalla tecnica raffinata che ha scritto pagine importanti nella storia di questo sport in regione. Il torneo ha mantenuto sino in fondo le premesse in quanto a interesse, richiamando quasi un centinaio di giocatori sui campi in terra rossa di piazza Venezia. Numeri e qualità per una vetrina di ormai consolidato spessore che ha sorriso una volta di più anche ai tennisti di casa nostra, capaci di aggiudicarsi cinque titoli, compresi i due femminili. 

POCHE SORPRESE – Gerarchie quasi sempre rispettate nelle varie prove in programma e copertina che spetta di diritto al friulano Giuseppe Granzotto, indiscusso protagonista nei tabelloni riservati agli over 40 e 50. Poca concessione alla scena, una regolarità ostinata che non lo spinge mai ad azzardare un colpo, ma che arriva pian piano a soffocare gli avversari, prosciugandone energie psico-fisiche, una preparazione atletica degna di calciatore ventenne, se non di un maratoneta, il 54enne 3.1 udinese del Tennis Corno ha fatto sue le due gare probabilmente più complete da un punto di vista tecnico. Nell’over 40 ha vinto una bella battaglia finale con il 3.2 di casa Lorenzo Berloffa che in semifinale aveva messo fuori il principale favorito, il 3.1 del Ct Trento Alessandro Duca, poi ha completato il suo cammino virtuoso nell’over 50 riuscendo a piegare due avversari tosti come il rotaliano Andrea Galler, tesserato quest’anno per il Tc Torbole, e il maestro milanese Marco Mornati, 3.1 della Canottieri Olona. 

FISICO BESTIALE - Galler ha dato battaglia sino in fondo, costringendo il friulano a rimanere in campo per quasi quattro ore prima di strappare l’accesso alla finale. Granzotto ha dovuto recuperare un set di ritardo e rintuzzare il tentativo di rimonta nel terzo parziale del suo avversario, che è risalito caparbiamente per due volte da un break di svantaggio (da 0-3 a 2-3 e da 2-4 a 4 pari) e mancato quattro opportunità per andare a servire sul 5-4. Altrettanto intensa è risultata la sfida decisiva con Mornati uscito a sua volta da una durissima semifinale con il 3.2 di casa Stefano Del Dot, fermato da un’infortunio in pieno terzo set. Mornati è partito bene, e con il suo tennis intelligente, le continue variazioni di profondità, è stato attento a non dare troppi punti di riferimento al rivale; l'irriducibile udinese però non ha mai mollato, ha agganciato il tie-break nella seconda lunga frazione e nel momento cruciale ha mantenuto la calma e il sangue freddo necessari per spegnere il lombardo, evaporato nel set decisivo. Mornati ha riassorbito al delusione conquistando il torneo over 55, dopo aver superato in finale Franco Casale, sceso in campo probabilmente con le pile un po’ scariche, Il veterano bolzanino ha avuto modo a sua volta di consolarsi prendendosi il titolo over 60 sfuggito in finale un anno fa, peccato solo che la sfida con il rivale più accreditato, il 3.5 di Caldaro Werner Grasl, sia durata, complice l’infortunio di quest’ultimo, appena due games. 

TRENTINI - In famiglia la finale dell’over 35, l’ha spuntata da pronostico il 3.1 roveretano del Tc 10 Alessandro Maronato che ha tenuto bene sotto controllo gioco e punteggio con il compagno di circolo Gabriele Ambrosi, reduce da una combattuta semifinale con Silvano Ploner dell’Argentario. Non sorprende il successo del maestro di Sportivando Ivan Dorigatti che con il suo tennis preciso e concreto ha preso il sopravvento alla distanza con il 3.3 di casa Pierfrancesco Abbà nell'over 45. Ugo Casagranda del Circolo Tennis Le Arcade di Trento si è aggiudicato l’over 45 limitato ai 4.3; ha corso un grosso rischio in semifinale con Helmut Ausserer, poi ha dominato la sfida con Renzo Scalfi. Ritorno alla vittoria per il 3.4 trevigiano Gianvittorio Faoro, un affezionato frequentatore del torneo, conquistato altre tre volte nel 2013, 2015 e 2016, anche il 3.4 bolzanino Franco Tommasini ha dovuto alla fine inchinarsi alla bravura del tennista classe 1952, in forza al Tc Gastone Ostani di Montebelluna.

LADY - Parlano trentino i due tornei riservati alle Lady: la solandra Marilena Menapace è stata brava e paziente nel rovesciare il pronostico con la 3.5 feltrina Silvia Cenni; Giovanna Rosanelli ha interpretato con bel piglio la sfida con Paola Ricchi, napoletana d’origine, ma valsuganotta d’adozione, quest’ultima giunta in fondo dopo aver sorpreso la principale favorita della gara over 50, la veronese del Tennis Garda Annette Lenz. Il titolo del doppio è andato invece alla coppia formata da Gabriele Ambrosi e Stefano Ravelli, impostisi in finale sul duo Gislimberti-Rospocher. 

 

Lady 40

Semifinali

Cenni b. Chyzh 6-2 6-2; Menapace b. Vichi 6-0 6-2

Finale

Menapace b. Cenni 7-6 6-4

Lady 50 

Semifinali

Ricchi b. Lenz 7-5 5-7 6-3; Rosanelli b. Coghe 6-2 7-6

Finale

Rosanelli b. Ricchi 6-3 6-3

Over 35 maschile

Semifinali

Maronato b. Vit 6-2 6-0; Ambrosi b. Ploner 3-6 6-4 6-4

Finale

Maronato b. Ambrosi 6-4 6-2

Over 40 maschile

Semifinali

Berloffa b. Duca 6-2 7-6; Granzotto b. Ambrosi 6-4 6-3

Finale

Granzotto b. Berloffa 6-4 7-6

Over 45 maschile libero

Semifinali

Dorigatti b. Rospocher 7-6 6-4; Abbà b. Dalbosco 4-6 6-1 7-6

Finale

Dorigatti b. Abbà 4-6 6-1 6-1

Over 45 lim. 4.3

Semifinali

Casagrande b. Ausserer 2-6 7-6 3-0 rit; Scalfi b. Villani 6-3 7-6

Finale

Casagrande b. Scalfi 6-1 6-0

Over 50 maschile

Semifinali

Granzotto b. Galler 4-6 6-4 6-4; Mornati b. S. Del Dot 6-4 4-6 4-3 rit

Finale

Granzotto b. Mornati 4-6 7-5 6-0

Over 55 maschile

Semifinali

Mornati b. Gaio 6-3 6-2; Casale b. Carotta 6-4 0-6 6-4

Finale

Mornati b. Casale 6-0 6-1

Over 60 maschile

Semifinali 

Casale b. Coser 6-1 6-0; Grasl b. Ausserer 6-2 6-1

Finale

Casale b. Grasl 1-1 rit

Over 65 maschile

Semifinali

Faoro b. Giovannini 6-2 6-1; Tommasini b. Gervasio 7-6 6-0

Finale

Faoro b. Tommasini 6-3 6-4

Doppio + 90 maschile

Finale

Ambrosi-Ravelli b. Gislimberti-Rospocher 6-1 6-2


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi