Successo per la 49esima edizione del torneo dell'Ospite a Riva

Ospiti vincenti: Michael Segrer e Valentina Gobbi conquistano il torneo del Grand Prix Trentino sulla terra rossa di Riva del Garda

di Luca Avancini | 12 agosto 2019

Michael Segrer e Valentina Gobbi gli “ospiti" vincenti  nella 49esima edizione del tradizionale Torneo d’agosto organizzato dal Circolo Tennis Riva e riservato ai quarta categoria. Ex tennista di promettente talento, ritornato da poco a frequentare il circuito, Segrer, che qui a Riva in fondo è di casa nonostante sia tesserato per l'Ata, ha dominato singolo e doppio, pur costretto agli straordinari dalla sua provvisoria “non” classifica (con gli aggiornamenti di fine luglio è salito addirittura in terza) e a giocare ben dieci partite prima di arrivare in fondo al torneo di singolare. Che Segrer avesse ben poco da spartire con questa categoria per consistenza di palla e profondità di palleggio, lo hanno capito tutti presto, il rivano ha saltato agevolmente tutti gli ostacoli lungo il cammino e poco ha potuto in semifinale anche il 4.2 di casa Oliviero Bottura, protagonista dell’eliminazione del secondo favorito del tabellone, il 4.1 delle Cinque Contrade Walter Rizzoli. Segrer ha trovato finalmente pane per i suoi denti in finale, opposto a un altro giocatore destinato a salire in terza categoria il giudicariese Lorenzo Romani, già vincitore quest’anno dei tornei dell’Argentario, Darzo e di Pinzolo. Con il suo tennis concreto e le sua ostinata regolarità Romani è quasi riuscito per un set a imbrigliare il suo avversario, che una volta incamerato il primo parziale ha rotto gli argini e dilagato nel secondo. Romani era uscito da una non semplice semifinale con Marco Fontana, i due si erano già trovati di fronte un paio di settimane fa due a Pinzolo, stavolta però la sfida è stata molto più equilibrata e interessante, merito di Fontana abile a variare il gioco e a non lasciarsi intrappolare dalla ragnatela del tionese. Il 4.1 del Ct Trento è rimasto in testa sino al 3-2 del terzo set, poi però è rimasto in riserva ed è stato a quel punto che è uscito deciso Romani. 

Insaziabile, Segrer ha fatto suo anche il torneo di doppio, in coppia con l’arcense Andrea Cauzzi, i due hanno avuto ragione in finale del ledrense  Silvio Dioni e del bresciano Massimiliano Durini. Il femminile ha premiato la precisione e la continuità di Valentina Gobbi, 4.1 gardesana tesserata per il Ct Riva, a sua volta prossima al passaggio in terza categoria, una promozione festeggiata in campo con una dedica speciale, “Al mio coach Valerio Mosele”, le prime parole della Gobbi dopo la finale ben giocata con la darzese Antonella Ferremi. In semifinale si erano spinte altre due tenniste rivane: Elisabetta Aldrighetti, che ha dato parecchio filo da torcere alla Gobbi, e la sorprendente Gioia D’Argenio, che aveva fatto lo sgambetto nei quarti ad una delle principali favorite della prova, la 14enne Beatrice Amistani. La giovanissima tennista del Ct Rovereto si è consolata nel doppio misto conquistato insieme a al coetaneo rivano Davide Pastori, pure lui classe 2005. Affermazione giudicariese nel doppio femminile, interpretato al meglio dalla Ferremi e dalla tionese Francesca Scandolari, quest’ultima già campionessa provinciale under 12 qualche stagione fa. Nella prova riservata ai veterani over 50 l’ha spuntata invece il 4.1 romano Giorgio Menotti che ha piegato un altro tennista di Pinzolo, Gilberto Bonapace. Con questi risultati si è così chiusa un’edizione superlativa del torneo dell’ “Ospite”, che ha mandato in campo ben 214 giocatori e 159 partite sulla terra rossa del Lido, edizione diretta con con maestria dal giudice arbitro Cinzia Fabris. Un successo che ribadisce la formula vincente di questo torneo, non solo competizione, ma anche espressione di sano divertimento condito da un pizzico di goliardia. Menzione doverosa infine, al fatto che il Circolo Tennis Riva inoltre, come già fatto nel Torneo Open Città di Riva, ha parificato il monte premi maschile e quello femminile.

 

Singolare maschile quarta

Quarti

Fontana b. Caputo pr; Romani b. Corradini 6-4 6-0; Segrer b. Menotti 6-1 6-2; Bottura b. Cauzzi 6-1 6-1

Semifinali

Romani b. Fontana 5-7 6-1 6-3; Segrer b. Bottura 6-3 6-1

Finale

Segrer b. Romani 7-5 6-2

 

Singolare femminile quarta

Semifinali

Gobbi b. Aldrighetti 6-7 6-3 6-1; Ferremi b. D’Argenio 6-2 6-3

Finale

Gobbi b. Ferremi 6-2 6-3

 

Doppio maschile

Semifinali

Cauzzi-Segrer b. Battistoni-Bertuzzi 6-1 6-2; Dioni-Durini b. Borrello-Pampuri 6-3 6-3

Finale

Cauzzi-Segrer b. Dioni-Durini 6-3 6-1

 

Doppio femminile

Semifinali

Ferremi-Scandolari b. Aldrighetti-Panetto 6-2 6-2; Bellotti-Gobbi b. Amistani-Amistani 6-4 6-2

Finale

Ferremi-Scandolari b. Bellotti-Gobbi 6-1 6-1

 

Doppio Misto 

Finale

Amistani-Pastori b. Aldrighetti-Dioni 6-4 6-1

 

Singolare over 50 

Finale

Menotti  b. Bonapace 7-5 6-2


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi