-

Al Tc Pistoia l'andata della semifinale scudetto con Messina

Il Tc Italia prevale 4-2 contro il Tc Massa Lombarda fuori casa nell'andata playout. Il derby femminile playout va al Tc Italia (4-0 al Tc Prato) e il Ct Lucca fa 2-2 contro Tc Beinasco

di | 28 novembre 2021

serie A1

Tc Italia femminile

Serie A1 maschile:

Non finisce di stupire la neopromossa Tennis Club Pistoia. Prima capace di primeggiare nel girone 1 (13 punti) lasciandosi alle spalle compagini ambiziose e ben attrezzate quali Park Tennis Genova (campione uscente) e Tennis Club Crema. Ora la formazione toscana si è aggiudicata per 4-2 sul veloce di casa il primo atto del confronto con il CT Vela Messina, che ha dettato legge nel girone 4 (13 punti), dove ha conosciuto l’unica battuta d’arresto nella giornata conclusiva quando aveva messo in cassaforte la qualificazione ai play-off. Pistoia avanti per 3-1 al termine dei singolari, grazie alle affermazioni di Matteo Viola su Julian Ocleppo, del ceco Lukas Rosol in rimonta su Salvatore Caruso e di Leonardo Rossi, con unico punto siciliano firmato da Giorgio Tabacco, che con il fratello Fausto accorciava le distanze in doppio, però erano Rosol e Rossi a piegare di misura Caruso e Ocleppo cogliendo una vittoria importante nell’ottica del doppio confronto. Messina, che due anni fa sfiorò lo scudetto (nel 2019 cedette al Selva Alta Vigevano al doppio di spareggio nella finale disputata al Pala Tagliate di Lucca), sarà dunque obbligata a vincere domenica prossima per provare a ribaltare l’esito della semifinale.

------------------------------------------------------------

Nel playout prezioso successo per 4-2 del TC Italia Forte dei Marmi (finalista nel 2020),che è passato in Romagna sui campi del CT Massa Lombarda. Un primo passo per mantenere la categoria.  

Nella gara d’andata del play-out per la permanenza in serie A1 maschile, disputata all’Oremplast Tennis Arena, il Tc Italia Forte dei Marmi si è infatti imposto per 4-2 sul Circolo Tennis Massa Lombarda: domenica 5 dicembre le due compagini si ritroveranno di fronte a campi invertiti, in Versilia, nel secondo atto del testa a testa per conservare un posto nel massimo campionato (16 le squadre che lo disputano) per il 2022. Alla giovanissima formazione romagnola alla sesta avventura consecutiva nel massimo campionato –, quarta classificata nel girone 1 al termine della prima fase a gironi della competizione, tornata al format tradizionale dopo la versione ridotta e anticipata all’estate 2020 a causa dell’emergenza coronavirus, non sono bastati il successo di Lorenzo Rottoli, con due tie-break su Marco Furlanetto, e della coppia Francesco Forti/Lorenzo Rottoli su Marco Furlanetto/Graziani Manfredi. La formazione toscana, finalista nell’edizione 2020, terza classificata nel gruppo 4 con 9 punti all’attivo, ha chiuso i singolari in vantaggio 3-1: Giulio Zeppieri (ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia) non è potuto scendere in campo contro Stefano Travaglia, ex di turno, Marco Cinotti ha raccolto appena un game contro l’altro vivaio Manfredi Graziani, mentre Francesco Forti ha ceduto davvero di misura, con il punteggio di 63 46 76(5), al tedesco Yannick Hanfmann, numero 127 del ranking mondiale, nel match che poteva essere la chiave di volta della sfida per le speranze della squadra romagnola. Nel doppio poi ancora Hanfmann al fianco di Travaglia hanno colto il punto del 4-2, che avvicina il Tc Italia alla salvezza.

 

andata playoff scudetto

Tc Pistoia – CT Vela Messina 4-2
Matteo Viola (P) b. Julian Ocleppo (M) 64 64
Giorgio Tabacco (M) b. Lorenzo Vatteroni (P) 62 46 62
Lukas Rosol (P) b. Salvatore Caruso (M) 67(4) 63 63
Leonardo Rossi (P) b. Fausto Tabacco (M) 63 62
Giorgio Tabacco/Fausto Tabacco (M) b. Matteo Trevisan/Tommaso Brunetti (P) 63 60
Lukas Rosol/Leonardo Rossi (P) b. Julian Ocleppo/Salvatore Caruso (M) 76(5) 67(8) 10-8 


andata playout

CTD Massa Lombarda - TC Italia Forte dei Marmi 2-4
Lorenzo Rottoli (M) b. Marco Furlanetto (F) 76(5) 76(5)
Yannick Hanfmann (F) b. Francesco Forti (M) 63 46 76(5)
Stefano Travaglia (F) b. Giulio Zeppieri (M) per squalifica
Graziani Manfredi (F) b. Marco Cinotti (M) 60 61
Stefano Travaglia/Yannick Hanfmann (F) b. Giulio Zeppieri/Alessio De Bernardis (M) 75 61
Francesco Forti/Lorenzo Rottoli (M) b. Marco Furlanetto/Graziani Manfredi (F) 62 76(5)

Serie A1 femminile:

Il Tc Italia espugna il campo laniero ed è vicinissima alla permanenza nella massima serie. Invece piove sul bagnato per la formazione femminile del Tc Prato che viene sconfitta con un secco 4-0 dal Tc Italia di Forte dei Marmi nell'andata del derby playout per rimanere in A1. Il team capitanato da Gianluca Rossi schiera la formazione migliore possibile con Lucrezia Stefanini, Maria Marfutina e Asia Serafini ma di fronte la squadra versiliese può contare su Jasmine Paolini numero 55 al mondo, Claudia Giovine e Anastasia Bertacchi. L'obiettivo per il team pratese era quello di trovare tre punti dando per irraggiungibile quello contro Paolini. Ed invece Lucrezia Stefanini lotta e dopo aver perso il primo set 6-1 raggiunge il tie break nel secondo set che lo perde 7-5. Nell'altro match Maria Marfutina vince 7-5 il primo set ma poi cala e sale di gioco Claudia Giovine che vince 63 il secondo e chiude 61 il terzo set dando il 2-0 al Tc Italia. La sfida tra le due giovanissime dei rispettivi club è equilibrata fin dai primi scambi con la Bertacchi che vinceva 63 il primo set, la Serafini che chiudeva il secondo 63 e poi tutti si aspettavano un terzo set alla pari ed invece la giocatrice di Forte dei Marmi allungava e concludeva 61 la gara e dava il 3-0 alla sua squadra. Il doppio poteva dare il punto della speranza al Tc Prato perchè domenica 5 dicembre si gioca il ritorno ed è differente partire dallo 0-4 o dall'1-3. Iniziano bene le due giocatrici del Tc Prato Stefanini-Marfutina che dominano il primo set 61 su Paolini-Bertacchi. Nel secondo equilibrio fino al 5-5 e poi break per le versiliesi che chiudono il set 7-5. Nel super tie break scompaiono dalla scena le laniere e arriva l'affermazione per 10-4 delle versiliesi che ipotecano così la salvezza grazie al 4-0 in trasferta mandando virtualmente in A2 la formazione del Tc Prato.

A Vicopelago termina 2-2 l'andata playout tra il Circolo Tennis Lucca e il Tennis Beinasco, nella riedizione di quella che è stata, per due volte nelle ultime quattro stagioni, anche una semifinale scudetto. Con l’organico ancora incompleto, quest’oggi è tornata in campo un’ottima Jessica Pieri ma era ancora out per infortunio Bianca Turati, le padrone di casa erano riuscite a vincere i primi due singolari per poi subire la rimonta delle piemontesi. Un risultato che lascia aperto il rebus salvezza ad ogni soluzione fino a domenica prossima. Il primo singolare ha visto andare in scena lo show di Tatiana Pieri. La classe 1999 ha sciorinato una grande prestazione, sia sotto il profilo tecnico che quello tattico, rifilando un doppio 61 ad un’Anastasia Grymalska incapace di prendere le misure allo spumeggiante gioco messo in mostra dalla portacolori del circolo campione d’Italia in carica. Entusiasmante l’affermazione ottenuta in tre set, 2-6 7-5 6-3, di Jessica Pieri ai danni di Giulia Gatto Monticone. Al rientro dopo tre settimane di stop a causa di alcuni problemi al polso, che dovrà essere operato a metà dicembre, la più grande delle sorelle Pieri ha superato la n.179 (best ranking 148) delle ultime classifiche mondiali. Partita avanti di un break nel primo set, Jessica Pieri ha subito un parziale di sei giochi consecutivi della tennista piemontese. La classe 1997 ha la bravura di resettare per riprendere il filo del discorso interrotto. Romanzesco l’andamento del secondo parziale, con la tennista lucchese avanti più volte, per poi essere rimontata ed infine chiudere il set sul 7-5. Più regolare l’andamento del terzo e decisivo set con Jessica Pieri abile ad imporsi su 6-3. Non è riuscita l’impresa alla giovanissima Ludovica Pierro, costretta ad arrendersi per 6-3 6-3 alla più esperta, classe sì 2001 ma abituata a giocare su questi palcoscenici. Buona comunque la prova di Pierro che ha tenuto con coraggio e bravura il campo di fronte ad un’avversaria di un certo spessore nell’ambito della Serie A1. Nel doppio il Ct Lucca punta sulle sorelle Pieri mentre il Tennis Beinasco replica con Gatto Monticone-Rossi. Il primo set assume, sin da subito, i connotati di una bella battaglia con le piemontesi che si impongono al tie break per 7-3. Esito quasi identico anche nel secondo set con l’equilibrio che si spezza soltanto in un nuovo tiebreak, vinto da Beinasco per 7-2. Il verdetto per la salvezza rimandato dunque in terra piemontese, con la speranza che il Circolo tennis Lucca Vicopelago possa contare anche su Bianca Turati.

andata playout 

Tennis Club Prato - Tc Italia Forte dei Marmi 0-4
Jasmine Paolini (F) b. Lucrezia Stefanini (P) 61 76(5)
Claudia Giovine (F) b. Maria Marfutina (P) 57 63 61
Anastasia Bertacchi (F) b. Asia Serafini (P) 63 36 61
Jasmine Paolini/Anastasia Bertacchi (F) b. Lucrezia Stefanini/Maria Marfutina (P) 16 75 10-4

 
Circolo Tennis Lucca - Tennis Beinasco 2-2
Tatiana Pieri (L) b. Anastasia Grymalska (B) 61 61
Jessica Pieri (L) b. Giulia Gatto-Monticone (B) 26 75 63
Federica Rossi (B) b. Ludovica Pierro (L) 63 63
Giulia Gatto-Monticone/Federica Rossi (B) b. Jessica Pieri/Tatiana Pieri (L) 76(3) 76(2)

Tatiana Pieri

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti