-

B1 femminile: Ct Vela con tenacia e grinta alla conquista della salvezza

La compagine messinese guidata da Gino Visalli esordirà il 16 maggio a Torino

di | 03 maggio 2021

Il Ct Vela Messina si prepara ad affrontare l’impegnativo campionato di serie B1 femminile con tanto entusiasmo, pur consapevole che per ottenere la salvezza serviranno tante componenti.

Ma grinta, spirito d’attaccamento e voglia di fare, di certo non mancano alle ragazze che compongono la rosa a disposizione del capitano Gino Visalli, figura cardine del sodalizio peloritano.

Il Vela Messina è stato inserito in un girone di cui fanno parte anche Stampa Sporting Torino, Sporting Club Sassuolo, Angiulli Bari, Ct Arezzo, Ferratella Roma e Tc Genova.

Va detto che la compagine messinese, lo scorso anno, era retrocessa in serie C. Soltanto poco tempo fa è giunta la notizia del ripescaggio in serie B1, cosa che ha creato qualche difficoltà a livello di tempistica per allestire al meglio la rosa.

Due i nuovi acquisti, entrambe giocatrici straniere: la rumena Elena Cadar, numero 810 Wta ( best ranking 346) e la lituana Justina Mikulskyte, numero 581 delle classifiche mondiali. Resta da valutare la loro disponibilità in base agli impegni internazionali nei tornei Itf.

Confermate le giovani ragazze del vivaio del Ct Vela: Fabrizia Cambria 2.7, Teresa Cambria 2.8, Giuliana D’Ambrogio 3.2 e Ginevra Abramo 3.5.

Completano la rosa Giorgia Bontempi 2.8 e la tedesca Celina Buhr.

Degli obiettivi dell’imminente torneo di B1 parla il maestro del circolo e capitano del team della compagine “velina” Gino Visalli.

Non sarà di certo un campionato facile, abbiamo saputo all’ultimo momento del ripescaggio e i tempi stretti non ci hanno agevolato. Il girone è abbastanza tosto – commenta Visalli – saranno decisive, al fine del raggiungimento del 5° - 6° posto, le sfide contro Arezzo in Toscana e Ferratella in casa. Le altre quattro formazioni che compongono il raggruppamento sono molto forti. Speriamo di poter contare, quanto più possibile, sulle due straniere che sembrano abbastanza competitive”.

Cadar e Mikulskyte, ma anche le valide atlete del vivaio, in particolar modo le sorelle Cambria, tra le tenniste siciliane under 18 più interessanti e che si sono sempre ben comportate in questi anni. Fabrizia classe 2004 e Teresa nata nel 2006.

Fabrizia sta trovando lo smalto dei tempi migliori e lo sta dimostrando nelle ultime settimane con buone performance in alcuni tornei open a Roma – continua il capitano della B1 del Vela – anche Teresa è in buone condizioni. Le sei partite del girone, più gli eventuali play out, permetteranno alle quattro giocatrici del nostro vivaio di incamerare un prezioso bagaglio d’esperienza, dovendosi misurare settimanalmente con tenniste più grandi ed esperte di loro. Faremo tutto il possibile per mantenere la categoria, non sarà semplice - conclude Visalli - ma confido nella voglia di fare della rosa a mia disposizione”.

Prima gara il 16 maggio contro Torino, sette giorni dopo arriverà in Sicilia lo Sporting Club Sassuolo, il 2 giugno (turno infrasettimanale) altro match interno contro Bari, il 6 giugno trasferta ad Arezzo, il 13 giugno gara in casa contro Ferratella e infine ultima fatica del girone il 20 giugno a Genova.  

Ricordiamo che il Vela Messina del presidente Antonio Barbera, dal prossimo ottobre giocherà il campionato di serie A1 maschile, che nel 2019 l’ha visto giungere fino ad uno storico ed indimenticabile 2° posto.

 

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti