-

Super Next Gen Italia: Al Vela Messina gioie per Varsalona e Paternò

Il giocatore di casa vince nel maschile, la Paternò bissa il successo di Reggio Calabria

di | 04 aprile 2021

Con le finali andate in scena presso il Ct Vela Messina presieduto da Antonio Barbera, venerdì 2 aprile ha chiuso i battenti la seconda prova del circuito Super Next Gen Italia macroarea sud under 16-18.

Ai nastri di partenza 115 atleti in rappresentanza di 5 regioni.

Protagonisti dell’ultimo atto del singolare maschile, due tesserati del sodalizio messinese, ovvero Leonardo Gagliani 2.7 e il pari classifica Fabio Varsalona. Ed è stato proprio quest’ultimo ad aggiudicarsi con un duplice 6-2 il confronto.

Varsalona nei quarti era stato bravo a battere il primo favorito del seeding Sebastiano Cocola del Tc Siracusa, il quale si era imposto nel primo appuntamento del circuito svolto all’Accademia del Tennis Reggio Calabria.

Successivamente nel match di semifinale, il tennista del Ct Vela aveva superato la resistenza di Francesco Camilleri del Mediterraneo Sporting Club.

Gagliani invece in semifinale si era imposto agevolmente a spese di Simone Consolo della Tennis School Monte KàTira.

Si è ripetuta, dopo il sigillo a Reggio Calabria, l’esponente del Cus Catania Giulia Paternò 2.7, vittoriosa 6-4 6-2 nella finale ai danni di Noemi La Cagnina tesserata per la Tennis School Monte KàTira ma che si allena al Tc Scicli.

Semifinaliste, la palermitana Chiara Davì del TC2 e Desideria D’Amico del Ct Palermo. Si è subito fermata la prima testa di serie, ovvero la campana del Tc Battipaglia Miriana Galietta, superata dalla Davì.

Calato il sipario sulla tappa al Vela Messina, per questo speciale circuito si tornerà in campo a metà giugno presso l’Asd Fiore Club Salerno e all’Accademia Salerno.

Per quanto concerne invece il Vela Messina, l’appuntamento da mettere nel calendario è senza dubbio ad ottobre la serie A1 maschile (ricordiamo per loro la storica finale disputata contro Selva Alta Vigevano nel 2019 persa solo al doppio di spareggio) e nel più breve periodo, spiccano la serie B1 femminile e a luglio i campionati siciliani under 13.

Salvi Contino, direttore sportivo del circolo messinese, traccia un bilancio del torneo appena concluso sui campi in terra rossa di viale della Libertà.

Nonostante il periodo delicato dovuto al Covid, la partecipazione è stata ottima – dichiara Contino – mi ha fatto molto piacere vedere sui nostri campi tanti atleti di livello provenienti non solo dalla Sicilia, ma anche da Calabria, Basilicata, Campania e Molise. Grande motivo d’orgoglio per il circolo aver portato due nostri tesserati in finale nel singolare maschile. Sia Leonardo che Fabio stanno crescendo a vista d’occhio, così come gli altri atleti del florido settore agonistico del Ct Vela.

Il dirigente passa in esame anche il tabellone femminile, e nello specifico la finale, concludendo con alcuni ringraziamenti verso coloro i quali hanno contributo alla perfetta riuscita della manifestazione.

La due giocatrici giunte in finale, Paternò e La Cagnina, giocano un buon tennis, mi sono sembrate estremante solide. Bilancio direi più che positivo – conclude Contino – colgo l’occasione per ringraziare il direttore del torneo Tato Spatari e i giudici arbitri Francesco Palano Quero e Pietro Cotruzzolà”.

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti