Palpacelli: "Il tennis siciliano è in grande forma"

Il presidente della Fit Sicilia commenta il momento generale del tennis siciliano: "Sono molto contento"

di Marco Gullà | 30 luglio 2019

“Il tennis siciliano sta attraversando un ottimo momento, non posso che essere soddisfatto”. Il presidente della Fit Sicilia, Gabriele Palpacelli, esprime grande entusiasmo per l’ulteriore crescita del tennis “isolano”, sempre più ai vertici grazie ai risultati dei giovani e ultimamente anche di Salvo Caruso: “Salvo sta dimostrando grandi qualità, è cresciuto molto e non posso che augurargli di fare ancora meglio – sottolinea Palpacelli – per lui fino adesso è stata una stagione altamente positiva. Per quanto concerne Marco Cecchinato sicuramente era difficile ripetere le straordinarie prestazioni della scorsa stagione ma sono certo che si riprenderà al più presto e tornerà a regalarci grandi gioie”. Bene anche i giovani siciliani che superano le tappe del percorso professionale: “Non posso che congratularmi anche con Tabacco e Cinà per le rispettive convocazioni in nazionale e poi con Pedone e Piraino che hanno preso parte agli Europei under 16 – dichiara Palpacelli - i nostri giovani vanno avanti e ci stanno regalando grandi gioie”.Palpacelli sorride anche per il riconoscimento che la Fisdir (Federazione Italiana sport Paralimpici degli intellettivo relazionali) gli ha assegnato per il grande impegno profuso in questi mesi per la crescita di questo “ramo”. Assieme a lui è stato premiato anche Tanino Alfano: “Stiamo facendo un grande lavoro – dice il presidente della Fit Sicilia – e per questo ringrazio il consigliere regionale Tanino Alfano e il fiduciario regionale del tennis in carrozzina Peppe Cobisi. Vedere questi ragazzi divertirsi e giocare a tennis per me è motivo d’orgoglio, non posso che essere entusiasta per loro e per il nostro movimento che cresce assieme alla loro voglia di giocare allo sport più bello del mondo. E come dico sempre: w il tennis siciliano”.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi