Atp 500 Rio: Caruso e Gaio sconfitti in finale

Una settimana da ricordare per Salvatore Caruso che al torneo Atp 500 sulla terra rossa di Rio de Janeiro ha giocato la sua prima finale a livello Atp nel torneo di doppio insieme al faentino Federico Gaio.

di redazione | 02 marzo 2020

Una settimana da ricordare per Salvatore Caruso che al torneo Atp 500 sulla terra rossa di Rio de Janeiro ha giocato la sua prima finale a livello Atp nel torneo di doppio insieme al faentino Federico Gaio.
I due azzurri hanno lottato strenuamente ma alla fine hanno ceduto col punteggio di 64 57 10-7 alla coppia composta dallo spagnolo Marcel Granollers e dall'argentino Horacio Zeballos.
Caruso e Gaio, dopo aver superato le qualificazioni incamerando due successi, hanno sconfitto Escobar - Behar, Pavic - Soares e soprattutto in semifinale la forte coppia Melo - Kubot al supertiebreak vinto 10 punti a 4.
L'allievo di Paolo Cannova adesso si trasferirà in Cile per disputare il torneo Atp 250 di Santiago nel quale affronterà al primo turno lo slovacco Jozef Kovalik. In gara anche Marco Cecchinato, opposto al boliviano Hugo Dellien.
Complimenti a Salvatore per la finale raggiunta a Rio, da parte del presidente della Fit Sicilia Gabriele Palpacelli e da parte del consiglio regionale.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi